Caiazzo. Al via il FESTIVAL NAZIONALE DEL VARIETÀ “JOVINELLI”

pubblicato in: attualità | 0
  
  

Saranno Carlo Croccolo e Michele Placido a tenere a battesimo, rispettivamente sabato 7 e domenica 8 aprile, a Caiazzo il Festival nazionale del Varietà “Jovinelli”, giunto quest’anno alla sua 13esima edizione ed intitolato al famoso impresario teatrale di origini caiatine che fondò il teatro Ambra Jovinelli di Roma.

Un’edizione speciale che sarà dedicata al grande Totò in occasione del cinquantenario della sua scomparsa, una kermesse di rilevanza nazionale che vedrà la realizzazione di ben 8 eventi a Caiazzo e dintorni, e finanziato dalla Regione Campania con i fondi Poc 2014/2020, a valere sulla azione 3 “Iniziative promozionali sul territorio regionale” nell’ambito della linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.

“La collaborazione con il teatro Ambra Jovinelli di Roma ci ha consentito, negli anni, di far conoscere ai tanti spettatori accorsi qui in città ad assistere agli importanti spettacoli ed ai grandi artisti, le risorse inutilizzate o sottoutilizzate dei nostri territori e le loro potenzialità.

L’obiettivo della manifestazione, oltre a celebrare ed a diffondere la conoscenza in Campania della figura di Giuseppe Jovinelli, nato a Caiazzo e fondatore di uno dei teatri capitolini più importanti, e legato alla promozione e alla diffusione della cultura teatrale tra le giovani generazioni, unitamente alla promozione dei prodotti tipici locali e alla valorizzazione del patrimonio artistico culturale che l’intero comprensorio caiatino è in grado di offrire”, dichiara il sindaco di Caiazzo, Tommaso Sgueglia.

Del resto, fu proprio Don Peppe Jovinelli a lanciare nel mondo dello spettacolo Antonio De Curtis, da qui il legale della tradizione del grande teatro popolare napoletano con i luoghi, la storia e le prelibatezze gastronomiche tipiche, atteso che i grandi eventi rappresentano un momento di forte attrazione verso i luoghi d’interesse storico.

  
  

E il Festival si apre, sabato 7 aprile, ore 20, nella ex chiesa dell’Annunziata, proprio con lo spettacolo “TRIBUTO A TOTÒ”,  un talk show dedicato al grande artista partenopeo con la performance e la testimonianza dell’attore Carlo Croccolo, accompagnato nei momenti musicali dai maestri Mario Maglione ed Espedito De Marino. Un appuntamento unico che grazie ai racconti dell’attore napoletano, uno dei più vicini al grande Totò, farà rivivere le scene di famosi film come Totò Lascia o Raddoppia, Miseria e Nobiltà, Signori Si Nasce ecc..

Michele Placido sarà, invece, il protagonista del secondo appuntamento del Festival in programma domenica 8 Aprile, sempre a Caiazzo alle ore 20 ma in piazza Santa Stefano, con SERATA D’ONORE – Il Varietà incontra i classici. Un recital tra poesia e musica che vuole essere un racconto, un dialogo tra artista e spettatori, dove Michele Placido interpreterà poesie e monologhi di grandi personaggi come Dante, Neruda, Montale, D’Annunzio e non mancheranno i versi dei più importanti poeti e scrittori napoletani come salvatore Di Giacomo, Raffaele Viviani, Eduardo De Filippo.

Ad accompagnare il maestro in questo viaggio poetico musicale saranno Gianluigi Esposito e il suo musicista Antonio Saturno che interpreteranno le più belle canzoni classiche napoletane di sempre dove lo spettatore sarà preso per mano e condotto tra le più belle pagine della poesia e del teatro.

Nelle prossime settimane il XIII Festival Jovinelli proseguirà con spettacoli vari nei comuni di Alvignano, Castel Campagnano, Castel di Sasso e Castel Morrone con artisti di rilevanza nazionale nell’ambito del varietà come i maestri Merolla, Mantovanelli e Capurro e Quartieri Jazz.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly