Get Adobe Flash player

Istituto Comprensivo Statale di Ponte: si chiude il percorso del modulo 1 ‘Io canto insieme a te’ dell’importante progetto ‘La nostra Scuola… sempre più viva’

  
  

  
  

La dirigente Marlène Viscariello: «Si chiude l’interessante ciclo di lezioni programmate con l’obiettivo di sensibilizzare i partecipanti  sulle importanti finalità della musica». Con un concerto che vedrà protagonisti i corsisti, si chiude il percorso del modulo 1 ‘Io canto insieme a te’ dell’importante progetto ‘La nostra Scuola… sempre più viva’ dell’Istituto Comprensivo Statale di Ponte, con sezioni associate nei Comuni di Paupisi e Torrecuso. L’istituzione scolastica diretta dalla dottoressa Marlène Viscariello ha programmato per lunedì 20 febbraio, alle ore 17.30, nel Salone Parrocchiale Anspi ‘Santa Generosa’ di Ponte il concerto finale   che vedrà esibirsi i partecipanti all’importante percorso formativo del modulo 1. Al concerto, diretto dal M° Candida Cerulo, è prevista la partecipazione straordinaria della Corale ‘Stella Maris’. Saranno presenti anche i partner del modulo – il Comune di Ponte, la Pro Loco di Ponte e l’ANSPI Santa Generosa.

L’iniziativa si è concretizzata nell’ambito del progetto finanziato dal Programma “SCUOLA VIVA” – POR Campania FSE 2014 2020 – Asse III – OT 10 – OS 12. L’obiettivo del programma regionale è quello di ampliare l’offerta formativa e, al contempo, sostenere una intensa azione di apertura delle Istituzioni Scolastiche al territorio. Il progetto, che coinvolge circa 150 corsisti tra alunni interni e destinatari esterni, prevede complessivamente 270 ore di lezione, divise in sei moduli, che impegneranno i tre plessi scolastici fino agli inizi del mese di luglio. I sei moduli, due per ogni Comune, vedono al lavoro anche esperti esterni.

Il modulo 1 ‘Io canto insieme a te’ ha impegnato, presso il plesso scolastico di Ponte, i partecipanti in un percorso di trenta ore, suddiviso in dieci incontri della durata di tre ore ciascuno, mirato a favorire lo sviluppo della musicalità, promuovendo l’integrazione delle componenti percettivo – motorie, cognitive e affettivo – sociali della personalità. Partendo dalla ricerca di “un’unica voce”, stimolando l’amalgamarsi di tutte le voci in un unico e armonico suono, i partecipanti hanno raggiunto la meta di un canto corale polifonico che sarà protagonista dell’incontro finale durante il quale saranno eseguiti brani scelti sul tema dell’inclusione (diversità intesa come valore).

«Con questo interessante percorso – dichiara la dirigente scolastica Marlène Viscariello – abbiamo voluto sensibilizzare i partecipanti  sulle importanti finalità della musica. La musica intesa come componente fondamentale e universale dell’esperienza umana, strumento capace di offrire uno spazio simbolico e relazionale propizio all’attivazione di processi di cooperazione e socializzazione, all’acquisizione di  strumenti di conoscenza, alla valorizzazione della creatività e della partecipazione, allo sviluppo del senso di appartenenza a una comunità, nonché all’interazione tra culture diverse».

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Pasquale Carlo

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly
  
  

SOCIAL