‘La Vendemmia dei Libri’ ospita lo scrittore Tonino Scala

pubblicato in: Notizie dal Sannio | 0
  
  

A ‘La Vendemmia dei Libri’ irrompe il lato ironico della profonda scrittura di Tonino Scala. Giovedì 7 dicembre l’autore partenopeo sarà ospite del terzo incontro proposto nell’ambito della seconda edizione della rassegna eno-letteraria in programma a Castelvenere (Benevento) fino al 28 dicembre prossimo. In passerella il libro ‘Felicissime condoglianze’ (Il Quaderno Edizioni, 2016), interamente ambientato a Vitulano (cittadina sannita dell’area Taburno). Il libro racconta la metamorfosi di due fratelli: Leo e Max. Leo è prossimo al matrimonio e lavora in uno studio legale, non è un brillante avvocato anzi, è sottomesso al suocero, suo datore di lavoro. Max, ancora afflitto dalla prematura scomparsa dei suoi genitori, morti quando i due fratelli erano ancora piccoli in un incidente stradale, cerca di esorcizzare quel dolore. In che modo?

Partecipando a tutti i funerali del paese e spacciandosi per l’organizzatore degli eventi funebri. Max è un funeral planner e Saverio, il suo migliore amico, sarà suo socio. Leo e Max, per motivi diversi, faranno scelte, indotte dagli eventi, che cambieranno radicalmente la loro vita. Dal libro è stato tratto l’omonimo film diretto da Claudio Insegno e interamente girato a Vitulano, uscito nelle sale cinematografiche lo scorso 2 novembre, con la prima proiezione consumatasi nelle sale del Torrevillage di Torrecuso. La pellicola, di cui è regista Claudio Insegno, vanta la partecipazione di Andrea Roncato, Enzo Salvi, Sandra Milo, Milena Miconi, Gino Cogliandro, Corrado Ardone, Ettore Massa, Massimo Peluso, Antonio Fiorillo, Paco De Rosa, Simona Ceruti, Simone Gallo, Peppe De Rosa, Massimiliano Buzzanca, Nadia Rinaldi e tante comparse locali. Prodotta da Antonio Portella Film con la coproduzione di Maxafilm e Legend Film e con la collaborazione di Carmen Vollaro, con la distribuzione è affidata alla Sly production di Silvestro Marino.

La presentazione del libro diventa occasione per una riflessione sul tema della promozione del territorio. Il film, infatti, ha ricevuto un forte sostegno da parte dell’amministrazione comunale vitulanese guidata da Raffaele Scarinzi. La volontà dell’amministrazione è quella di promuovere il territorio in maniera alternativa rispetto alle iniziative tradizionali. Proprio il sindaco Scarinzi discuterà sul tema insieme all’altro illustre ospite della serata, il presidente Confindustria Benevento, Filippo Liverini. Il presidente Liverini con l’azienda di famiglia (la Liverini Spa) da anni è in prima linea nell’organizzazioni di tantissimi eventi, molti di natura sportiva, con la convinzione che anche le manifestazioni di sport (in particolare il podismo e il ciclismo) rappresentano un formidabile veicolo di promozione territoriale.

La formula de ‘La Vendemmia dei Libri’ prevede di abbinare ad un libro la storia e le caratteristiche di un vigneto, rinnovando la formula della prima edizione, risultata vincente, di associare alla narrativa il racconto del territorio. Un territorio, quello di Castelvenere, che può contare su una produzione vitivinicola di qualità, che negli ultimi anni si è fatta apprezzare sui mercati italiani e internazionali. Ma anche sui numeri, essendo il Comune più vitato del Sud.


  
  

Il vitigno abbinato alla serata de ‘La vendemmia dei libri’ dedicata al libro di Tonino Scala sarà il vitigno coda di volpe, un vitigno considerato di minore importanza rispetto ai più blasonati aglianico e falanghina, ma fortemente rappresentativo della Campania Felix, uno dei simboli della biodiversità che caratterizza il “Vigneto Sannio”. In degustazione durante l’incontro le etichette Sannio Cosa di Volpe 2016 delle aziende Fattoria Ciabrelli, Le Vignole e Mario Pacelli.

La direzione artistica della rassegna è affidata al giornalista Marzio Di Mezza.

Le presentazioni si svolgeranno presso gli spazi dell’Enoteca comunale di Castelvenere (piazza San Barbato), con inizio alle ore 18.

Breve scheda di Tonino Scala

Blogger e scrittore poco più che quarantenne, sposato con due figli, è nato in Germania, a Krefeld, da padre emigrante in cerca di lavoro. A cinque anni si trasferisce a Castellammare di Stabia, dove vive tuttora. Incomincia a far politica giovanissimo. Da sempre impegnato nel mondo del volontariato e della cooperazione sociale, nel 1992 è eletto per la prima volta consigliere comunale della sua città, il più giovane consigliere a sedere tra i banchi di Palazzo Farnese. Nel 1997 è riconfermato consigliere, ricoprendo, fino al 2000, anche il ruolo di presidente del Consiglio comunale. Nel giugno del 2004 diventa consigliere provinciale. Nell’aprile del 2005 è eletto come consigliere regionale. Nel settembre 2005 diventa presidente della Commissione speciale regionale anticamorra.

É autore di diverse pubblicazioni tra cui:

Sud come sudore

Ti voglio bene Berlinguer

Con gli occhi aperti nella notte triste

Da onorata  società a s.p.a., Il salto di qualità della camorra

La valigia di cartone

Quaquaraquà, uomini di camorra

Sudditi, racconti dal profondo Sud

Disonorevoli. Politica & Camorra: Matrimonio all’italiana

Quando i sogni iniziano con la B

Un calcio d’amore

Quella sporca dozzina ovvero la banalità del bene

Buona fine e … buon principio

The Cosentinos

Quando nasce un amore

Malapolitica – Vent’anni di inciuci, collusioni e misteri

La Costituzione siamo Noi ovvero la Costituzione spiegata ai miei figli

È sempre la stessa storia

Tra due giorni è già Natale

A voi la Leopolda a Noi il SocialForum

In alto a sinistra. Una nuova direzione per il cambiamento

Circumvesuviana L’Orient Express targato Napoli

La Guerra della Monnezza

Burattini o cittadini

La camorra uccide il silenzio pure ovvero la camorra spiegata ai ragazzi

Lo Spicciafaccende mistero napoletano

Napoli storie sbagliate

Felicissime Condoglianze

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE