Scuola Primaria Telese classi seconde: NATURA-L-MENTE, IMPARO-CREO-VIVO

pubblicato in: Notizie dal Sannio | 0
  
  

“L’ambiente intorno alla nostra casa, il quartiere in cui viviamo costituiscono lo spazio in cui trascorriamo gran parte della nostra vita. La qualità delle strade…degli spazi verdi….riguarda ognuno di noi…..” Ciascuno può contribuire in maniera personale a migliorare l’ambiente di vita. “La scuola può avere, in tal senso, un grande ruolo. L’apertura della scuola al territorio, elemento cardine del passaggio da una scuola centralizzata ad una inserita nella propria realtà locale, è infatti terreno specifico dell’educazione ambientale e origina progetti che permettono di conoscere e sentire il proprio territorio, stabilendo con esso un senso di appartenenza radicato e concreto….. Utilizzare il territorio come luogo di insegnamento /apprendimento ha come obiettivo generale quello di costruire una scuola sempre più adeguata nel preparare cittadini autonomi e responsabili, capaci di confrontarsi con la complessità ambientale e in grado di proporre soluzioni in caso di situazioni problematiche.”

Per questo è nato il progetto NATURA-L-MENTE, IMPARO – CREO – VIVO.


  
  

Dall’inizio dell’anno scolastico sono state affrontate diverse tematiche relative all’ambiente che ci circonda per recuperare il senso di identità e risaldare le radici di appartenenza, si è cercato di  sensibilizzare al rispetto e alla cura del proprio ambiente attraverso l’instaurarsi di un rapporto affettivo tra il singolo individuo, la comunità ed il territorio tramite pratiche di coinvolgimento e partecipazione.  Attraverso il recupero di una forte identità personale e di radicamento nel luogo, si può, realmente e profondamente prendersi cura del territorio. Assumersi cioè la responsabilità della propria terra e delle sue risorse, attraverso un’attenzione quotidiana, continua ed incessante. Per quanto riguarda l’ambito scolastico è necessario stimolare negli studenti una particolare sensibilità per i problemi legati all’ambiente e alla sostenibilità, cercando di indirizzarli verso nuovi comportamenti diretti alla salvaguardia dell’ambiente e all’uso razionale delle risorse naturali. Il territorio è infatti un patrimonio comune della nazione e dell’umanità, in quanto tale deve essere fruito e gestito con l’attiva partecipazione e consapevolezza di tutti i cittadini.

 

Il progetto NATURA-L-MENTE , IMPARO – CREO – VIVO messo in atto dalle insegnanti Moriello Giovanna, Sanzari Camilla, Scetta Ilde, Papa Antonella, Lavorgna Franca, Goglia Zelinda, Petraccaro Angela, Di Massa Anna e Napoletano Luigi nasce dal desiderio di trasformare il percorso dell’intero anno scolastico in una pratica laboratoriale e di coinvolgere i genitori nella pratica quotidiana dei loro figli. Gli alunni, facendo, parlano, chiedono, propongono, interpellano, si compiacciono ecc.

Il Laboratorio come modalità di apprendimento significativo, di analisi e riflessione sul sapere, diviene l’ambiente nel quale l’allievo mette alla prova ciò che sa, per astrarre ciò che c’è di comune nella varie discipline con le quali si confronta dentro la scuola.

Attraverso il laboratorio gli allievi hanno tradotto, in immagini e manufatti vari, tutto il percorso scolastico incentrato soprattutto sull’ambiente e la salvaguardia di esso, per renderli cittadini responsabili.

Una mascotte “Telese” ha accompagnato  la mostra che allestita nei corridoi adiacenti le classi seconde. E’ stato bellissimo vedere i genitori quasi commossi nel vedere l’operato dei loro figli, che non portava alcun autografo ma era il frutto della collaborazione di tutti i bambini delle quattro seconde  impegnate insieme per un unico obiettivo: riconoscersi cittadini responsabili della bella cittadina.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE