Accadde oggi: 12 settembre 1683, il Santissimo nome della Beata Vergine Maria

pubblicato in: Accadde oggi | 0
Condividi articolo

Un nome dolcissimo, perché da associare a una dolcissima Donna, la Donna e Mamma per eccellenza, con tre principali significati: Mare, nome adatto a esprimere la sovrabbondanza delle grazie sparse sopra di lei; Amarezza, dato che il cuore della Vergine nuotò in un mare di angoscia; Stella, appellativo con cui la Chiesa invoca la Vergine nel bellissimo inno “Ave, Maris Stella”. Il culto del Santissimo Nome della Beata Vergine Maria che il Martirologio Romano ricorda in questo giorno, rievoca l’amore di una verso il suo Figlio santissimo, che si diffuse nel corso dei secoli in tutta la Chiesa. Nel 1513 il Papa Giulio II da Roma concesse alla Spagna una festa in onore del nome di Maria. San Pio V la sopprese, Sisto V la ripristinò e si estese poi nel 1671 al Regno di Napoli fino a raggiungere Milano. Dopo la vittoria riportata nel nome di Maria contro i Turchi da Giovanni Sobieski, re di Polonia, il Beato Pontefice Innocenzo XI il 12 settembre 1683, in memoria e grato del prodigio, estese questa festa a tutta la Chiesa, fissandola alla domenica fra l’Ottava della Natività. Fu infine san Pio X a riportarla al 12 settembre.

Maria nacque santa, poiché fu concepita senza macchia originale e piena di ogni grazia. Una grazia che sorpassò quella di ciascun santo, di tutti gli Angeli e i Beati del cielo, perché Maria era destinata a divenire Madre di Dio. Maria fu eletta a essere Madre di Dio, ed era necessario che Dio l’adornasse d’una grazie corrispondente alla dignità eccelsa cui l’aveva destinata. Inoltre Maria era destinata a essere mediatrice di tutte le grazie e perciò ebbe una grazia superiore aquella di tutte le altre creature. Il Padre rese Maria immune dalla macchia originale, perché era la sua figlia e figlia primogenita: “Io uscii dalla bocca dell’Altissimo primogenita prima di tutte le creature”; perché la destinò a riparatrice del mondo e mediatrice di pace tra gli uomini e Dio, e infine perché la prescelse come Madre del suo Unigenito. Concorse il Figliuolo che aveva eletto Maria per sua Madre: Maria fu degna del divin Salvatore. Concorse lo Spirito Santo conservandola intatta perché doveva essere la sua sposa.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly