Accadde oggi: 23 luglio 1962, nasce la tv satellite o Mondovisione

postato in: Accadde oggi | 0
Condividi articolo

Mondovisione vuol dire teletrasmissione transcontinentale e transoceanica e si ottiene con un segnale elettrico che trasferisce suoni e immagini attraverso un satellite artificiale in orbita geocentrica. Il primo collegamento in mondovisione si ebbe il 23 luglio 1962. “Buonasera! Fra pochi minuti ciascuno di noi potrà partecipare, come testimone e come spettatore, alla nascita della televisione mondiale: per la prima volta nella storia delle telecomunicazioni, gli Stati Uniti e l’Europa si accingono a scambiarsi il primo programma televisivo attraverso un satellite artificiale“. Con queste parole, quella mattina, in diretta sulla RAI, il telecronista Luca Di Schiena salutò l’avvenuta trasmissione del primo collegamento televisivo via satellite tra USA ed Europa. Collegamento reso possibile dal satellite artificiale Telstar-1, lanciato da Cape Canaveral pochi giorni prima. Un evento storico che vide la partecipazione delle principali emittenti statunitensi, come NBCCBS e ABC.

Le prime immagini trasmesse furono quelle della Tour Eiffel, sugli schermi americani, e della Statua della Libertà, sulle TV di Parigi, a testimonianza della riuscita dell’esperimento. Subito dopo venne ripresa in diretta una conferenza stampa tenuta dall’allora Presidente degli Stati Uniti, John F. Kennedy. Il menù della televisione italiana comprendeva estratti da un concerto nella Cappella Sistina (Tu es Petrus fu il brano eseguito), un servizio dal Colosseo e dal Palazzo della FAO alle Terme di Caracalla, dove era parallelamente in corso una rappresentazione di Tosca di Giacomo Puccini. A conclusione un servizio dalla Sicilia riguardante la pesca a Mazzarò di Taormina.

Print Friendly, PDF & Email