De Luca boccia le ultime decisioni del Ministero dell’Interno

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

L’ultima circolare emessa dal Ministero dell’Interno fa chiarezza su alcuni punti che riguardano gki assembramenti e i movimenti in prossimità delle proprie case. Nella circolate, si fa riferimento anche ai bambini: “È consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione”, si legge nel documento redatto dal Ministero dell’Interno. “L’attività motoria generalmente consentita non va intesa come equivalente all’attività sportiva (jogging), mentre si può camminare in prossimità della propria casa”.

Subito è arrivato il duro contrattacco del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: “Considero gravissimo il messaggio proveniente dal Ministero dell’Interno, relativo alla possibilità di fare jogging e di passeggiare sotto casa. Si trasmette irresponsabilmente l’idea che l’epidemia è ormai alle nostre spalle. Si ignora, tra l’altro, che vi sono realtà del Paese dove sta arrivando solo ora l’ondata più forte di contagio. Si rischia, per una settimana di rilassamento anticipato, di provocare una impennata del contagio. Ribadisco che in Campania rimane in vigore l’ordinanza regionale, derivata da motivi di tutela sanitaria, la cui competenza è esclusivamente regionale. Si ribadisce che è assolutamente vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging”.

Print Friendly, PDF & Email