Ecco come richiedere il bonus vacanze 2020

pubblicato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Si avvicina il clima vacanziero, ma è inutile ricordare che le prossime vacanze saranno molto diverse dalle solite, più che altro dalle disposizioni Covid. C’è chi dice che non sarà davvero estate, c’è chi è convinto che non riuscirà a godersi questo periodo tanto atteso da un intero anno. Riguardo ai viaggi all’estero, a oggi non è ancora chiaro verso quali Paesi sarà possibile viaggiare e quali, invece, manterranno delle restrizioni rispetto ai turisti in arrivo. La vacanza italiana sembra la soluzione migliore e il bonus vacanze 2020 ci spinge verso questa soluzione. un bonus che garantirà uno sconto massimo di 500 euro (150 euro per i single, 300 euro per le coppie e 500 euro per famiglie con più di 3 componenti) per gli italiani che decideranno di trascorrere le vacanze in una delle tante località del nostro Paese. Il bonus vacanze può essere speso dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 in tutti gli hotel, villaggi, campeggi, agriturismi e bed and breakfast che siano certificati come tali in base alla normativa del Governo e delle Regioni. ma come funziona e come può essere richiesto?

Anche se il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo non emana ancora il decreto attuativo del bonus, è stato anticipato che la sua erogazione sarà legata a un’applicazione per smartphone che arriverà prossimamente. Chi vuole usufruire del bonus dovrà caricare i documenti necessari nella piattaforma; tra questi, la dichiarazione ISEE che attesti il limite redditual. Nel caso si rientrasse nei paramentri stabiliti dal Decreto e si possa usufruire del bonus vacanze 2020, sull’app comparirà un codice a barre legato alla richiesta e al proprio nucleo familiare. Una volta giunti nella struttura ricettiva scelta sarà sufficiente che il proprietario, o il receptionist, scansioni il codice per poter usufruire del bonus. Chi andrà in vacanza dovrà comunque anticipare il 20% del bonus che recupererà nella successiva dichiarazione dei redditi come credito d’imposta, mentre il proprietario dell’albergo dovrà anticipare l’80% del bonus, che potrà poi scontare sotto forma di credito d’imposta nella dichiarazione dei redditi 2021.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly