Il 28 maggio è la Giornata mondiale dell’hamburger: ecco come assaporarlo al meglio

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Che tu stia a dieta o no, domani non c’è dieta che tenga. Sì, perché il 28 maggio è la Giornata internazionale dell’hamburger, il famosissimo panino che in base alle tradizioni locali dei vari angoli del pianeta viene modificato e gustato in tante varianti. Non è facile ricostruire la storia dell’hamburger, perché antenati di questo amatissimo panino risalgono a tempi antichi. Tra questi illustri antenati troviamo la tortilla, rinvenuta nella Valle de Tehuacánche ha almeno 7.000 anni; il roti, in India, le cui prime testimonianze sono da datare intorno a 4.000 anni fa. Il primo vero capostipite dell’hamburger ci porta all’epoca romana, con il nome di panis ac perna, specialità che spopolava nei mercati urbani, precursore del moderno street food. Tra il Settecento e l’Ottocento acquistò popolarità l’hamburg steak, una bistecca di carne tritata e pressata che prende il nome dalla città di Amburgo, la seconda città più grande e importante di Germania. Con il passare dei decenni la posizione strategica del porto di Amburgo, oltre agli emigranti tedeschi che andavano a cercare fortuna negli Stati Uniti, consentirono a questa pietanza di arrivare nelle cucine americane. Qui l’hamburger è diventato un simbolo non solo della cucina americana, ma di un vero e proprio stile di vita. E proprio qui, la ricetta tedesca conquistò gli Stati Uniti d’America, trovando fama e gloria.

Oggi l’hamburger è un piatto conosciuto in tutto il mondo, sia nella sua ricetta originale, con hamburger di carne bovina, ketchup, senape, cipolla e pane, sia nelle sue numerose varianti. Addirittura, è molto apprezzato l’hamburger di pesce e quello vegetariano. Deliveroo, società internazionale di distribuzione di cibo online, in occasione della Giornata mondiale dell’hamburger ha lanciato dieci consigli per gustare al meglio il proprio hamburger, magari accompagnato da patatine fritte. Eccoli di seguito:

  • L’hamburger va assaporato in piccoli morsi, girando continuamente fino ad arrivare al centro. Un piccolo stratagemma grazie al quale il panino durerà di più!
  • Niente posate! L’hamburger va mangiato con le mani., è un ordine!
  • Spalmare un po’ di salsa sul pane per poterla gustare uniformemente a ogni morso.
  • Prima di mangiare un panino fai un po’ di stretching alle dita, in modo da evitare che l’hamburger non scivoli via. Ricorda: il mignolo sempre sotto, non si sa mai che provi a cascare!
  • Se hai paura di finire le patatine troppo presto, puoi sempre cenare al buio e rubarle al tuo partner.
  • Se sei molto affamato, ricordati che hai due mani! Puoi  mangiare contemporaneamente due hamburger.
  • L’hamburger lo puoi mangiare dove più preferisci, non c’è luogo che non sia adatto.
  • Hai paura di sporcarti la nuova camicia? Capovolgi l’hamburger, lo strato piatto ti aiuterà a sostenere il ripieno
  • Non sai mai se iniziare a mangiare prima l’hamburger o le patatine? Mangiali insieme!
  • Non mangiare sempre il solito hamburger, prova le diverse varianti.

Print Friendly, PDF & Email