Il 30 luglio è la Giornata mondiale dell’Amicizia

pubblicato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Il futuro è nelle mani dei giovani, che sanno fare gruppo, che sanno tessere fili sottili, o spessi, di relazioni amorose, filantropiche e che non hanno paura di dimostrarlo. In un periodo di emergenza sanitaria, in cui la distanza ha caratterizzato e scandito le nostre lunghe giornate di lockdown, quei difficili momenti in cui ci chiedevamo cosa sarebbe stato, l’amicizia, i rapporti interpersonali, seppure a distanza, hanno dato un senso vivo al nostro restare a galla in questo difficile momento storico. Ed è proprio l’Amicizia che vogliamo celebrare domani. La Giornata internazionale dell’Amicizia è stata proclamata nel 2011 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con l’idea che l’amicizia tra popoli, paesi, culture e individui possa partorire iniziative di pace e costruire ponti tra le comunità, diverse, lontane tra loro, ma vicine.

La risoluzione A/RES/65/275 sottolinea quanto sia importante che i giovani, gli uomini del nostro di domani, promuovano la comprensione reciproca e il rispetto della diversità. Una giornata, quella di domani, che si prefigge anche di sostenere gli obiettivi e le finalità della Dichiarazione e del Programma di Azione per la una Cultura di Pace e del Decennio Internazionale per una Cultura di Pace e di Non-violenza per i Bambini nel Mondo (2001 – 2010). Come si festeggia la giornata del 30 luglio? Con un amico, certo. Quello con cui sappiamo piangere, parlare, raccontarci, sentirci a casa. Eh, già: perché il vero amico è proprio quello con cui ci sentiamo a casa. E, qualora non fosse possibile, continuare a tessere quella rete sottile di amore e speranza, di affetto e fiducia che caratterizza i vivi rapporti di amicizia, quelli più belli. Buona giornata dell’Amicizia. O di pace!

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly