La commovente lettera a Conte: “facci uscire almeno un’oretta”

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Il Governo dà i primi segnali in cui fa capire che “le misure di contenimento in scadenza il 3 aprile verranno prorogate”. Lo immaginavamo tutti e, secondo l’esecutivo e gli scienziati, “sarebbe un grave errore abbassare la guardia”. L’Ordine dei Medici dice che prima di riaprire serviranno test rapidi e chi è immune potrebbe anche tornare a lavorare. Il picco è previsto tra 7-10 giorni.

Intanto, a Genova una bimba di 8 anni ha scritto al premier Conte per chiedergli di consentire ai bambini di “poter uscire un’oretta, per prendere un po’ d’aria”. La richiesta di attenzione ai bambini è stata condivisa dalla mamma di Elena Luna sui social. La piccola ha scritto: “Questo è un periodo molto difficile per tutti ma i bambini sono quelli che soffrono di più. La mamma mi ha spiegato perché dobbiamo stare a casa ma non tutti rispettano le regole. I grandi possono uscire per andare a lavorare, per chi il lavoro ancora ce l’ha, o per fare la spesa. Chi ha un cane deve uscire per portarlo fuori, ma io non ce l’ho. Comunque i bambini non possono uscire da soli che abbiano un cane o no. Non lavorano e non vanno a fare la spesa. A nome di tutti i bambini vorrei che il governo ci desse la possibilità di uscire un’ora. Lo so che non è semplice, ma ti chiedo di pensarci e spero che mi risponderai anche se ciò che chiedo non sarà possibile”.

Print Friendly, PDF & Email