Oms sul Covid: “Il peggio deve ancora venire”. In Cina scoperto nuovo virus aggressivo

pubblicato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Scoperto in Cina un virus simile a quello dell’influenza H1N1, responsabile dell’emergenza sanitaria del 2009, tornato a utilizzare l’organismo dei maiali per modificarsi, imparando ad aggredire l’uomo. Lo riporta l’Ansa e si tratta di uno studio pubblicato sulla rivista dell’Accademia delle Science degli Stati Uniti. È stata scoperta la presenza di anticorpi nel 10% di un campione di circa trecento persone. Ciò significa che il virus aggredisce l’uomo ma non è ancora certo che si trasferisca da uomo a uomo. Intanto l’OMS lancia l’allarme circa la pandemia del Coronavirus: “Il peggio deve ancora arrivare. Mi dispiace dirlo ma con questo ambiente e in queste condizioni, noi temiamo il peggio. Un mondo diviso aiuta il virus a diffondersi. Tutti i Pesi devono mettere in quarantena la politicizzazione della pandemia e restare uniti. Il virus è veloce e uccide, può sfruttare le divisioni tra noi” – ha rivelato Tedros Adhanom, direttore generale dell’Oms.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly