Scuola: il concorso per precari ci sarà, ma dopo l’estate

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Si è giunti stanotte all’accordo firmato dal Premier Giuseppe Conte: il concorso per la scuola, rivolto ai precari, ci sarà dopo l’estate, ma non più con la modalità delle crocette, piuttosto si opterà con una prova scritta. 32 mila docenti di scuola media e superiore entreranno in cattedra a tempo determinato direttamente dalle Graduatorie d’istituto, che verranno aggiornate. E dal primo settembre saranno a disposizione della scuola. Il Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina si è dichiarata soddisfatta. “Vogliamo ridurre il precariato per dare più stabilità alla scuola e vogliamo farlo attraverso una modalità di assunzione che garantisca il merito. Abbiamo 78 mila insegnanti da assumere nel primo e secondo ciclo fra concorsi ordinari e concorso straordinario. Sono numeri importanti e dobbiamo fare presto”.





Print Friendly, PDF & Email