Spostamenti nella regione dal 18 maggio e interregionali dal 3 giugno

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Ecco cosa si legge in una bozza del decreto sulle novità della Fase 2 che dispone le sanzioni per chi commette violazioni: “A partire dal 18 maggio 2020 gli spostamenti all’interno del territorio regionale non sono soggetti ad alcuna limitazione, fatte salve le misure di contenimento più restrittive adottate relativamente a specifiche aree del territorio regionale, soggette a particolare aggravamento della situazione epidemiologica. A decorrere dal 3 giugno 2020, gli spostamenti sul territorio nazionale possono essere limitati solo con provvedimenti adottati in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree”. Le sanzioni amministrative per chi violerà le regole partiranno da 400 euro e arriveranno a 3.000 euro. Nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, si applica altresì la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.

Print Friendly, PDF & Email