Oggi è San Giuseppe, l’uomo umile che si prese cura di Gesù

postato in: Curiosità | 0
Condividi articolo

Oggi è San Giuseppe, l’uomo buono che è considerato il protettore di tutti i papà, poiché padre di Gesù, di cui però non si hanno molte notizie poiché dai Vangeli canonici trapelano poche informazioni legate alle sue origini. Matteo e Luca ne parlano come di un discendente del re Davide e originario di Betlemme, facente parte di una famiglia numerosa. Era un artigiano, un umile lavoratore che aveva ereditato la sua professione dal padre, era un giovane talentuoso. All’età di trent’anni venne convocato al Tempio, assieme ad altri scapoli della comunità di Davide, per trovare moglie. I sacerdoti porsero a tutti i pretendenti un ramo e comunicarono loro che la Vergine Maria sarebbe andata in sposa a colui che avrebbe ricevuto un ramo da cui sarebbe germogliato un fiore, come da profezia di Isaia.

Maria aveva quattordici anni quando fu data in sposa a Giuseppe. Quando lo mise al corrente della maternità destò un’inquietudine profonda nel suo futuro sposo. Giuseppe diventò sospettoso, fino a che un angelo gli apparve nei sogni e dissipò così tutti i suoi dubbi: “Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa, perché quel che è generato in Lei viene dallo Spirito Santo” (Mt 1,20). Ecco, dunque, che Giuseppe abbandonò ogni dubbio e si affidò alla volonta e alla fede di Dio, riconoscendo come suo figlio il concepito per mezzo dello Spirito Santo.

Il culto del Santo fu introdotto molto tardi nella Chiesa e prese largo consenso dal 1400 anche per opera di Giovanni Gersone, san Bernardino da Siena, dei Francescani e dei Carmelitani. Tra i più grandi santi a richiederne il culto esteso a tutta la Chiesa, furono Alfonso de Liguori o santa Teresa d’Avila. La Chiesa lo ha elevato a modello di pietà e devozione per tutti i fedeli. Fu Sisto IV a fissare il giorno della ricorrenza di San Giuseppe il 19 Marzo. Gregorio XV la rese di precetto, mentre Clemente X la elevò a festa “Doppia di Seconda Classe”. Il Papa Beato Pio IX, nel 1847, estese la festa di san Giuseppe a tutta la Chiesa, e l’8 dicembre 1870 lo proclamò ufficialmente patrono della Chiesa universale. La festa del papà è una festività diffusa in molte aree nel mondo, pensata proprio per celebrare la figura del padre.
Nasce nei primi decenni del XX secolo, come festività complementare alla festa della mamma. In Italia la ricorrenza si celebra proprio in occasione della commemorazione del patrono e protettore di tutti i padri.

Print Friendly, PDF & Email