Tutti Telese: i primi candidati e la campagna d’ascolto per i cittadini

postato in: Elezioni 2020 | 0
Condividi articolo

Cominciano a delinearsi i primi nomi e le prime candidature, nello scenario elettorale telesino che, ad oggi, ci ha presentato tre liste in corsa per il rinnovo del Consiglio Comunale, nelle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre. La lista Tutti Telese, che vede come candidato capolista il conosciutissimo Giovanni Caporaso, sta cominciando a presentare i suoi primi candidati in lista. Il primo è l’artista Antonio Troiano che, come scrive nella sua presentazione sulla pagina Facebook ufficiale, ha come obiettivo quello di cooperare con la sua squadra per “muovere le cose creando bellezza in una terra dove è difficile uscire di casa, dove la solitudine è spesso compagna di vita e i ragazzi sono tenuti fuori da ogni discussione che riguarda la Città”. Altro nome conosciuto ai telesini è quello di Filomena Di Mezza, l’avvocato e assessore della passata amministrazione comunale, che promette lo stesso impegno e la stessa determinazione che hanno caratterizzato il suo operato al servizio dei cittadini, “al di fuori del Palazzo, per realizzare un percorso che sia inclusivo e che coinvolga davvero e concretamente TUTTI in un progetto nuovo ispirato ai principi di partecipazione, equità, unità”.

Intanto, Tutti Telese lancia una campagna d’ascolto, Tu per Telese, per invitare ogni singolo telesino a collaborare alla costruzione del programma elettorale: “Indicateci quelle che sono, secondo voi, le maggiori criticità della nostra Comunità e formulateci le proposte concrete per migliorarla. Ne faremo tesoro. Potete farlo subito visitando il nostro sito web tuttitelese.it e compilando il form specifico che abbiamo predisposto, oppure, nei prossimi giorni, compilando le cartoline che saranno distribuite dai nostri attivisti. Potrete depositarle nell’urna che troverete davanti al nostro comitato elettorale. L’opinione dei telesini conta e, con il vostro aiuto, tutti insieme, siamo pronti a costruire una Città autenticamente e finalmente Popolare”.





Print Friendly, PDF & Email