Aggredì la madre per il finanziamento dell’auto: condannato 43enne campano

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Condanato a quattro anni dal giudice di Santa Maria Capua Vetere, con giudizio con abbreviato, un 43enne di San Nicola la Strada, accusato di un tentativo di estorsione nei confronti dei genitori. I fatti risalgono allo scorso novembre, quando il 43enne aggredì i genitori per costringerli a sottoscrivere il finanziamento per l’acquisto di una Bmw. Il rifiuto dei genitori fece scattare l’ira e la violenza del giovane che arrivò a mettere le mani al collo della madre 65enne. La notizia è riportata anche da casertanews.it che scrive: “Dalla denuncia dei due genitori emerse, poi, uno spaccato inquietante fatto di vessazioni e violenze domestiche. Per placare le ire del 43enne i genitori erano costretti a versargli una ‘paghetta’ da 500 euro mensili e se si rifiutavano erano botte: pugni, schiaffi, calci. Fino all’arresto del figlio violento”. 





Print Friendly, PDF & Email