Asl indaga sui casi di ricontagio: “potrebbero essere il persistere del primo contagio”

pubblicato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Può essere una notizia che lascia ben sperare, specialmente considerato che, ultimamente, stiamo leggendo di molti casi di ricontagio. Il direttore generale dell’Asl di Caserta, Ferdinando Russo, si è espresso così: “Non parlerei ancora di ripositivizzazione al Covid-19 perché potrebbe trattarsi anche del persistere del primitivo contagio. Proprio per questo stiamo indagando… stiamo cercando di studiare la sequenza genomica dei virus per capire se si tratta dello stesso virus o di particelle virali diversi. I ripositivi sono asintomatici ed a scopo precauzionale è bene che siano in isolamento con la disposizione di ritamponarli a breve perché nulla esclude che possa trattarsi di una coda di vecchia positività al virus che si avvia poi alla negativizzazione definitiva”.

i

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly