De Luca sugli assistenti volontari: “sono raddrizzatori di banane”

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Non si è fermato al suo consueto messaggio del venerdì, Vincenzo De Luca, in riferimento ai 60 mila assistenti volontari previsti dal governo. È stato ospite della trasmissione di Rai Tre Le parole della settimana, e così ha risposto al conduttore Massimo Gramellini, che si è divertito a provocarlo, conoscendo l’ironia beffarda del governatore. Innanzitutto, il presidente si è espresso circa la riapertura dei confini regionali: “Abbiamo un rapporto di amicizia con tutti i cittadini italiani, ma vogliamo salvaguardare le nostre comunità dall’insidia coronavirus. Non credo sia un delitto ragionare su come evitare potenziali focolai nelle regioni del sud, tra le quali figura la Campania”. Dopo aver disquisito su movida e gilet arancioni, trovando anche parole cariche di comprensione verso chi, dopo mesi di lockdown, ha la giustificata voglia di svagarsi, De Luca è ritornato sul suo tema del momento, gli assistenti civici: “Ci domandiamo cosa diavolo debbano fare. Ci hanno detto che non fanno praticamente nulla, ma solo ‘moral suasion’. Mi preparo dunque a vedere in azione sessantamila raddrizzatori di banane o venditori di cocco. Persone che improvvisano, ma vabbe’, questa è l’Italia di oggi”.

Print Friendly, PDF & Email