La Campania istituisce lo psicologo di base. Approvata la legge

Condividi articolo

La Campania istituisce lo psicologo di base e ne è stata approvata la legge che inserisce la psicoterapia tra le cure primarie. “Esprimo soddisfazione per l’approvazione della legge che istituisce la figura dello psicologo di base. È un servizio che crea occupazione e che migliora la qualità dell’assistenza sanitaria regionale”, dichiara la presidente del Consiglio regionale della Campania Rosetta D’Amelio. “Durante il lockdown è emersa con maggiore forza l’urgenza di questo intervento per permettere a tutti di accedere gratuitamente, o con il pagamento di un ticket modulato sulle fasce di reddito, a un supporto psicologico”, continua D’Amelio. La legge stanzia 600 mila euro annui per il biennio 2020/2021 per l’avvio dell’attività di psicologia delle cure primarie. Gli psicologi di base saranno di competenza delle Asl, e opereranno in collaborazione con medici di medicina generale, con i pediatri di libera scelta e con gli specialisti ambulatoriali. Molta soddisfazione espressa sulla pagina Facebook ufficiale del governatore della Campania De Luca, in cui si fa accenno a un miglioramento della qualità dell’assistenza per il disagio psichico. “Grazie a questa legge tanti professionisti, in primo luogo giovani, potranno avere concrete opportunità di lavoro. E il lavoro è la priorità del nostro governo regionale. Con questa legge, la Campania si pone all’avanguardia in Italia e anche in questo settore possiamo camminare a testa alta”.









Print Friendly, PDF & Email