Reddito di cittadinanza: denunciati due “furbetti” in Campania

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Induzione in errore del pubblico ufficiale” e “Truffa”: questa l’accusa per una 50enne e un 65enne di Atripalda. Denunciati in stato di libertà dai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Avellino. La truffa è emersa dall’esame incrociato dei dati documentali e delle informazioni acquisite nel corso di specifici servizi di controllo: sono risultate inesattezze nella dichiarazione prodotta dai due soggetti circa il possesso dei requisiti per ottenere il reddito di cittadinanza. La donna ha percepito indebitamente 1.800 euro mentre l’uomo 9.500 euro. L’esito dell’attività investigativa è stata segnalata alla Procura della Repubblica di Avellino e all’INPS per procedere all’interruzione dell’elargizione del sussidio e il recupero del denaro.





Print Friendly, PDF & Email