Tragedia in Campania: il suicidio di un avvocato 36enne

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Ennesimo suicidio in Campania, ennesima sconfitta contro i mali e le preoccupazioni che affliggono la nostra vita. Ieri è stata riportata la notizia dal Mattino di un giovane avvocato, 36enne, di Agropoli che non è riuscito a contenere e controllare la sua disperazione e si è lanciato nel vuoto dal suo balcone al terzo piano. I vicini hanno sentuito il terribile tonfo: appena si sono resi conto di quanto accaduto hanno subito chiamato i soccorsi, perché l’uomo era ancora vivo, ma purtroppo sono stati inutili i soccorsi. L’avvocato è arrivato ancora vivo, ma in condizioni più che disperate all’ospedale di Vallo della Lucania, per poi essere trasferito al Cardarelli di Napoli sibito dopo. Il motivo principale che ha fatto cadere nella disperazione il giovane Vincenzo è stata la morte dei genitori, avvenuta a distanza di poco tempo l’una dall’altra.





Print Friendly, PDF & Email