Tragedia in Campania: padre accoltella figlio di 7 anni

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Ha fatto un primo tentativo di strangolamento, poi ha utilizzato un paio di forbici per togliergli la vita. È la triste e tragica storia di un padre salernitano che, questa mattina, in una zona al confine con il comune di Pontecagnano, ha cercato di ammazzare il figlioletto di 7 anni. Erano le 9.30 quando l’uomo, in preda a un violento raptus, ha dato il via all’aggressione. In casa era presente anche la madre del piccolo Lorenzo, che è rimasta ferita nel tentativo di salvarlo. Determinante è stato l’intervento dei vicini che, allertati dalle urla, hanno chiamato le forze dell’ordine e il 118. I soccorritori, appena arrivati sul posto, hanno trovato il piccolo in stato di incoscienza dopo aver perso molto sangue e l’uomo con ancora le forbici a portata di mano. Una corsa al pronto soccorso e il triage del piccolo in codice rosso. Le ferite, per fortuna, non sono state profonde. Il bambino è stato trasferito al reparto di chirurgia pediatrica, dove non sembrerebbe essere in pericolo di vita, mentre le ferite sono state giudicate guaribili in quindici giorni. 

Print Friendly, PDF & Email