Trovati in un appartamento in Irpinia 4 bambini tra rifiuti e cibo putrefatto

Condividi articolo

Una storia tristissima ora al vaglio della Procura di Benevento e del Tribunale per i minorenni di Napoli, una storia venuta alla luce nel centro abitato di Ariano Irpino. Il tutto è partito da una segnalazione, a causa di un persistente odore nauseabondo proveniente da quella casa. I militari si sono ritrovati di fronte a una scena raccapricciante e sconcertante. I bambini erano in compagnia della madre immobili, vicini, silenziosi e impauriti, avevano un lenzuolo addosso accerchiati da tanta spazzatura. Cibo in putrefazione, pentole, piatti e posate incrostate. Da quando c’è stata la chiusura della scuola a causa del Covid, lo scorso marzo, nessuno aveva più visto in giro i bambini. Subito il Piano di Zona Sociale ha provveduto a trasferire in una struttura protetta della provincia di Avellino i bimbi, i quali saranno sottoposti a tutte le cure mediche necessarie. Nessun segno di violenza sui loro corpi, ma certamente sotto chock e priovati da tanta sofferenza. Le indagini procederanno per capire cosa sia davvero accaduto

Print Friendly, PDF & Email