Azione Cattolica diocesana, assemblea di fine anno sulla figura di Armida Barelli

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Azione Cattolica diocesana di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti

Azione Cattolica, Assemblea diocesana di fine anno sulla figura straordinaria di Armida Barelli, in collaborazione con l’Associazione Amici Università Cattolica dell’Istituto Toniolo di Milano

Grata al Signore per il dono della “sorella maggiore” Armida Barelli, proclamata beata lo scorso 30 aprile a Milano, l’Azione Cattolica diocesana di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti, concluderà il proprio anno associativo con l’Assemblea diocesana di fine anno domani giovedì 16 giugno ore 19:30 a Cerreto Sannita (Casa Santa Rita, in collaborazione con l’Associazione Amici Università Cattolica dell’Istituto Toniolo di Milano attraverso un percorso-mostra sulla beata, co-fondatrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Tantissime le questioni sul tavolo al centro dell’agenda della quotidianità (dalla pace al riscatto delle aree interne, dal lavoro all’ambiente). La direzione intrapresa dall’AC diocesana, per quest’occasione, è stata quella di voler ricordare ed omaggiare proprio la beata Armida Barelli, che ha dato spiritualmente, umanamente e socialmente a tutti un esempio da seguire proprio su tante questioni sociali ed umane. Una luminosa testimonianza di autentica e piena vita cristiana.

Fondatrice della Gioventù femminile di Azione Cattolica, quella di Armida è stata una figura straordinaria che ha creduto fermamente alla necessità di passare da una fede fatta solo di devozioni ad una consapevole adesione concreta al Vangelo. E, specialmente sulla cura del servizio educativo e formativo a bambini, giovani, adulti e anziani, sull’essere e sullo spendersi gratuitamente per tutti, Armida ha da dire ancora tanto alla Chiesa relativamente all’impegno dei laici. Laici, coscienti delle loro responsabilità e aperti all’ascolto dello Spirito. Presenzierà il momento di preghiera e ringraziamento finale il vescovo della Diocesi mons. Giuseppe Mazzafaro.

Print Friendly, PDF & Email