“Babilonese, ridammi il cellulare”. Il nuovo libro di Esterita Selvaggio

Condividi articolo

“Filippo si sfilò lo zainetto e lo appoggiò sul pavimento. Entrambi si misero ad auscultare la parete, ai lati della teca contenente il papiro. Poi, un “clik”. La parete si mosse. Ruotò su un perno e i due bambini scivolarono all’interno. Nella sala numero 3 non c’era più nessuno”.

“Giuro, che se qualcuno mi tocca il libro di Storia lo appendo a testa in giù dal balcone” pensava Filippo in quel momento “Mi sto facendo un altro viaggio e stavolta siamo in tre. Certo che Giosuè non è poi così imbranato come a scuola. Ha sempre fame, ok, ma pure coraggio e non si tira indietro a niente. Dovevo venire a Babilonia per scoprirlo… E stavolta c’è pure Azir. Mi piacciono i suoi capelli sempre spettinati e poi, quando sorride, è proprio carina…”

Esterita Selvaggio è un nome noto di Telese Terme, conosciuta come donna, scrittrice e insegnante. Da quando ha cominciato a insegnare nella Scuola Primaria è rimasta invaghita e rapita dalla meravigliosa ilarità colorata dei bambini. Non ha più voluto lasciare l’insegnamento ai piccoli, ha voluto, pittosto, avvicinarsi a loro sempre di più, cominciando a scrivere e inventare storie, racconti e filastrocche. Ha trovato un meraviglioso modo di proporre ai suoi piccoli lo studio della Storia, dando vita al personaggio del piccolo Filippo, sempre pronto a una serie di avventure. Ed ecco che il piccolo Filippo è tornato con Babilonese, ridammi il cellulare, una storia in cui Esterita fa incontrare passato e presente.

La visita a un museo con tutta la classe diventa l’occasione per una straordinaria avventura, in cui Filippo finisce catapultato nell’antica Babilonia: un curioso bimbo dei giorni nostri in viaggio nel passato nell’antica, affascinante e vivace terra tra i due fiumi che manifesta al piccolo i suoi colori, le sue abitudini, i suoi usi e costumi. Filippo viene accompagnato nella sua avventura dall’amico Giosuè, un compagno timido e introverso, col quale condividerà la magica avventura tra giardini pensili, mercanti di stoffe, ladri e avidi funzionari. Riusciranno i due bambini a ritornare al presente? Leggere questo racconto, farlo leggere ai nostri bambini, regalarglielo, ora che di tempo ne hanno sicuramente di più, vuol dire far fare loro un viaggio nella Storia e nella vivacità colorata di un viaggio nel tempo. Esterita Selvaggio, ancora una volta, ha saputo cogliere il lato giusto per stuzzicare la vivacità di un bambino, e in questa nuova avventura editoriale è stata affiancata da Pasqualina Marrone, che per una volta ha messo a disposizione dell’amica una sana passione, un hobby, occupandosi delle simpatiche e colorate illustrazioni del libro. Purtroppo le librerie sono chiuse, per cui il testo ora è acquistabile solo online sul sito internet della Casa Editrice “Pav Edizioni”. Presto in vendita anche su Amazon. Per acquistare il libro online, clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email