Ceniccola: “L’Alto Calore è un carrozzone politico, l’avevo detto e nessuno mi ha ascoltata”

Condividi articolo
Riceviamo e pubblichiamo – Fiorenza Ceniccola, consigliere di maggioranza del Comune di Guardia Sanframondi

“L’avevo detto: è un carrozzone politico e nessuno mi ha ascoltata. E, a tal proposito, non posso non ricordare la mozione da me presentata circa un anno fa richiedente di abbandonare il Consorzio Idrico Alto Calore e la sospensione dei pagamenti relativi alla fornitura idrica, la quale non ha trovato alcun riscontro da parte dell’Ente amministrativo”.

“Apprendo dalla stampa che circa 30 comuni sanniti potrebbero essere chiamati a ripianare le perdite della società Alto Calore Spa a seguito della richiesta di fallimento avanzata dalla Procura della Repubblica di Avellino che ha accertato una gestione politico-amministrativa irresponsabile dell’Ente con una massa debitoria di ben 150 milioni di euro. Per quanto concerne Guardia Sanframondi l’impatto sarebbe pari a  1.833.000 euro – circa 500 euro a testa per gli incolpevoli cittadini guardiesi. E, a tal proposito, non posso non ricordare la mozione da me presentata circa un anno fa richiedente di abbandonare il Consorzio Idrico Alto Calore e la sospensione dei pagamenti relativi alla fornitura idrica, la quale non ha trovato alcun riscontro da parte dell’Ente amministrativo”.

AL SINDACO DI GUARDIA SANFRAMONDI         

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: Mozione per chiedere di abbandonare il Consorzio Idrico Alto Calore e la sospensione dei pagamenti relativi alla fornitura idrica.

La sottoscritta consigliere comunale Fiorenza Ceniccola, vice capogruppo di EsserCi

CONVINTA

che i cittadini guardiesi siano profondamente insoddisfatti  delle continue disfunzioni e interruzioni del servizio di fornitura dell’acqua (quella di questi ultimi giorni è ancor più insopportabile perché coincide, stranamente, con l’insediamento della nuova amministrazione comunale) e stanchi di pagare il conto per i danni subiti dagli elettrodomestici a causa della scarsa qualità dell’acqua fornita dal Consorzio Idrico Alto Calore di Avellino;

CHIEDE

di avviare la procedura amministrativa per abbandonare il Consorzio Idrico Alto Calore di Avellino e la sospensione dei pagamenti relativi alla fornitura idrica.

 Guardia Sanframondi 13 ottobre 2020

Fiorenza Ceniccola





Print Friendly, PDF & Email