Cerreto, 3 decessi in pochi giorni. Di Lauro e Parente chiedono Consiglio Comunale urgente

Condividi articolo

Comunicato Stampa – Vincenzo Di Lauro e Pier Paolo Parente, consiglieri comunali Cerreto Sannita

Non c’è spazio per le polemiche in un momento del genere, tuttavia la nostra preoccupazione è grande. A Cerreto Sannita, allo stato attuale, abbiamo 3 decessi da COVID-19 negli ultimi 10 giorni su un totale di 9, di cui 2 avvenuti nelle ultime 48 ore; un contagiato da cosiddetta variante “inglese” (accertato!) e altre 23 persone che, stando ai dati comunicati dall’infografica del Comune su social network, risultano positive (infografica pubblicata a cadenza occasionale…).
Tutto ciò non è bastato al sindaco per scegliere di rimandare l’apertura delle scuole almeno a lunedì prossimo, come altri Comuni del Sannio hanno fatto (vedi San Marco de’ Cavoti, Molinara, Airola, ecc.), e nell’attesa programmare uno screening sulla popolazione scolastica e sulle famiglie; screening necessario ancor di più, visto che veniamo fuori da un periodo di festività, nonostante le restrizioni.


Pertanto, chiediamo con urgenza una convocazione straordinaria di Consiglio Comunale, per mettere in atto ogni azione a salvaguardia della comunità cerretese, al fine di prendere decisioni condivise e partecipate sulla vicenda scuola e su tutto ciò che può esser fatto per tutelare i cittadini cerretesi, le attività economiche e le persone fragili.
Decisioni condivise e discusse non solo all’interno del COC (struttura esclusivamente operativa e non decisionale!), ma all’interno delle sedi competenti e deputate a scegliere quali azioni vanno intraprese al più presto.

Print Friendly