Don Mattei Prodi è il nuovo presidente della Cooperativa sociale di Comunità iCare

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Comunicazione iCare

Don Mattei Prodi è il nuovo presidente della Cooperativa sociale di Comunità iCare. 55 anni, responsabile della “Scuola di impegno socio-politico” della diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti e collaboratore dell’Unità Pastorale di Faicchio, don Matteo è stato scelto dal nuovo consiglio di amministrazione della cooperativa diocesana eletto nel corso dell’assemblea dei soci del 17 marzo. Fanno parte del nuovo cda di iCare anche Rosaria Vecchi (vicepresidente), Manuela Zuzolo, Mariacristina Ciervo, Teresa Guida, Valentino Nacar e Giuseppe Cutillo.

“Sono nella Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata dei Goti dall’Ottobre 2018 e la realtà più bella che ho incontrato è stata sicuramente la Cooperativa sociale di comunità iCare. Mi è parso da subito un progetto-sogno meraviglioso – le parole del neo presidente don Matteo Prodi -. Da ottobre del 2021 sono nel cda della cooperativa, carica che mi è stata rinnovata nell’ultima assemblea del 17 marzo. Nel primo cda che è si è svolto il 19 marzo sono stato eletto presidente. Questa responsabilità mi riempie di infinita gioia e mi consegna non poche preoccupazioni. Ringrazio l’assemblea dei soci per la fiducia e per il percorso che ha portato ad individuare e ad eleggere il nuovo cda. L’assemblea è davvero il cuore pulsante della cooperativa e sento che il rapporto con lei e la comunità cui facciamo riferimento è assolutamente prioritario. Ringrazio il vescovo Giuseppe che ha guardato con tanto affetto il processo che ha portato a questa elezione. Il desiderio che respiro in ogni socio è ringraziare tutti coloro che hanno fatto nascere e crescere la cooperativa, in particolare il presidente uscente, don Giuseppe Campagnuolo. Il desiderio che mi anima è far crescere la cooperativa, come luogo di relazioni belle e fraterne e di progettualità che possano dare lavoro e prospettive ai tanti che ci guardano, in particolare ai giovani e alle persone che hanno una vita costellata da maggiori difficoltà. So che posso contare su un cda unito in queste prospettive e su una assemblea che vigilerà attentamente sulle scelte necessarie. Occorrerà molto impegno; metterò tutto me stesso in questa direzione”.

Breve bio di don Matteo Prodi

Don Matteo Prodi è nato a Bologna il 15 novembre del 1966. È laureto in Economia e commercio presso l’Università di Bologna con una tesi dal titolo “Processi di integrazione nell’acquisizione di imprese” discussa col professore Gianni Lorenzoni (votazione di 110/110 e lode). Ha prestato il servizio civile come obiettore di coscienza presso la Caritas diocesana di Bologna, in particolare con un servizio presso il gruppo di volontariato ospedaliero VAI- S. Orsola-Malpighi. Ha conseguito nel giugno del 1996 il titolo di Bacceliere presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, con una tesi discussa col professore Mario Fini dal titolo “La Chiesa “mondo riconciliato”. Chiesa, Regno e mondo nel De Civitate Dei” (votazione Summa cum Laude). Il 5 ottobre 1996 è stato ordinato diacono da Sua Eccellenza Giacomo Biffi, il 13 settembre dell’anno successivo è ordinato presbitero dallo stesso Biffi. Consegue il titolo di Licenziato in teologia nel giugno del 1999 presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, con una tesi discussa col professore Gianni Cova dal titolo «Il Signore ha amato. Il rapporto Dio-popolo in Osea 11» (votazione Summa cum Laude). Nel novembre 2005 riceve la cura pastorale della parrocchia di S. Maria di Ponte Ronca, comune di Zola Predosa (BO) che termina il 24 settembre 2017. Dall’anno accademico 2008-2009 è professore invitato alla Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna. Ha svolto corsi alla licenza nell’ambito della morale sociale. Dall’anno accademico 2017-18 insegna al baccalaureato quinquennale Morale sociale speciale. Alla Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna è professore incaricato. Nell’anno accademico 2018-19 insegna un corso opzionale presso la Facoltà di teologia dell’Italia Meridionale, sezione San Luigi di morale sociale di cui dal 2019-20 sarà professore incaricato.

Print Friendly, PDF & Email