Fiorenza Ceniccola: “Realizziamo un hub per il vino nella capitale del vino della Regione Campania”

Condividi articolo
Riceviamo e pubblichiamo – Fiorenza Ceniccola

Lettera aperta all’on. Pasquale Maglione

Egregio On. Maglione, prima di tutto desidero congratularmi con Lei per la serietà  che ha  caratterizzato il suo impegno parlamentare nel corso di questi 4 anni di legislatura, nel contempo, sono qui per farLe una proposta dopo aver letto il suo rammarico in merito alla “mancanza di garbo istituzionale” da parte del presidente dell’Asi di Benevento che riflette un malcelato disinteresse a discutere della realizzazione di un hub per il vino a Benevento. Senza fare dietrologia, mi consenta di farLe una proposta:

  • realizziamo un hub per il vino nella capitale del vino della Regione Campania.

Per amore di verità, devo ricordare che tale proposta è stata da me presentata anche ai Sindaci del cosiddetto “Sannio-Falanghina Capitale Europea del Vino 2019” senza ricevere alcuna risposta e pur avendo messo a disposizione, gratuitamente, un Palazzo d’epoca incastonato nella splendida cornice della piazza antistante il castello dei Fremondo di Guardia Sanframondi, già parzialmente ristrutturato (senza alcun finanziamento e/o contributo pubblico) e che, dal 2 agosto 2014, ospita un Museo del Vino (MuBac) ed un Art Gallery in cui è stata allestita una Rassegna d’Arte Contemporanea Permanente dedicata a Bacco (BacArt). Per farla breve, avevo proposto di utilizzare una parte dei soldi messi a disposizione dalla Regione Campania (500mila euro) per realizzare una “Wine Town” e regalare ai visitatori un’esperienza plurisensoriale tra cultura, arte e ospitalità, nel nome di Bacco ma. tutti i nostri governanti hanno fatto finta di non capire e di non sentire. Ripropongo alla Sua attenzione la stessa proposta con la speranza di avere almeno una risposta. In attesa di un cortese riscontro, Le porgo distinti saluti.

Print Friendly, PDF & Email