Il Sindaco Maturo ringrazia la sua comunità: “Cusano è un popolo laborioso”

Condividi articolo

È proprio il caso di dire che Cusano Mutri può tirare un sospiro di sollievo: oggi zero persone positive a Cusano che era stato colpito largamente dalla diffusione del virus, ma la sua comunità non si è arresa e lo ha fatto grazie alla caparbietà del suo primo cittadino e dell’Amministrazione comunale tutta, maggioranza e minoranza, come ha tenuto a sottolineare il Sindaco Maturo con un caloroso post su Facebook. Ricordiamo che il sindaco della comunità matesina, insieme ai suoi colleghi, è stato in prima linea nella lotta alla diffusione del contagio da Covid, con test a tappeto su tutto il territorio. Tante critiche ha ricevuto, ma il tempo gli ha dato ragione. Ricordiamo anche che la comunità cusanese è stata la prima ad avere avuto l’obbligo di mascherina, laddove alcun regolamento regionale lo imponeva. E il Sindaco Maturo, nel suo post, ha voluto ringraziare quanti hanno collaborato con il risultato eccellente che si è raggiunto a Cusano, nonostante le difficoltà, ovviamente invitando a non abbassare la guardia: “Con l’attenzione di tutti saremo in grado di affrontare le ulteriori probabili fasi”.

Il Sindaco Maturo ha tenuto a ringraziare tutti, nessuno escluso, perché, a suo dire, Cusano è stata una comunità molto coesa e collaborativa. “Per primi i miei colleghi amministratori che, in questi mesi, oltre ad occuparsi dell’emergenza hanno continuato a lavorare per progettare il futuro della nostra comunità. Un grazie va anche alla minoranza consiliare che ha accolto l’invito ad essere uniti e collaborare in questa fase delicata e preoccupante; non era questo il momento delle divisioni. Grazie ai volontari della protezione civile che sono stati un esercito laborioso nel distribuire mascherine alimenti e buoni spesa alla popolazione. Grazie alle forze dell’ordine, ai volontari dell’AISA e alla polizia municipale che hanno vigilato per la nostra sicurezza, questi ultimi con un carico di lavoro ancora più aumentato. Grazie ai dipendenti comunali che nonostante il lavoro a domicilio non hanno esitato a correre al comune ogni qualvolta è stato necessario. Grazie ai medici di base con i quali sono stato costantemente in contatto”. Ovviamente il suo ringraziamento più sentito è andato alla sua comunità, specialmente ai familiari delle persone risultate positive, che hanno reagito con grande dignità. “Un grazie particolare ai familiari delle persone risultate positive per la pacatezza che hanno dimostrato in questi giorni terribili di paura e dolore. Un saluto alla famiglia del nostro paesano che questo virus ci ha portato via. Un grande abbraccio a tutti noi e un in bocca al lupo a tutti gli esercenti di quelle attività fortemente penalizzate in questo periodo. I Cusanesi sono un popolo laborioso e presto si metteranno tutto alle spalle. Sono orgoglioso di essere il vostro sindaco”. Parole che non possono che aprire di gioia i cuori cusanesi.

Print Friendly, PDF & Email