Palazzo “CIMA”: il Comitato “Telese Sostenibile” diffida la Responsabile Area Tecnica del Comune

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Grazia Fasano, Legambiente Valle Telesina

“In data 13/09/2021 – dichiara Giovanni Malgieri, presidente del Comitato “Telese Sostenibile” –  a nome del Comitato Civico ‘Telese Sostenibile’ ho inviato al comune di Telese Terme una PEC con la DIFFIDA al responsabile dell’area tecnica, ing. Roberta Cotugno, avendo Ella espresso parere favorevole per il progetto dell’edificio della Società CIMA srl in Piazza Minieri. Le è stato chiesto entro il termine di 15 giorni di riesaminare e di verificare quanto da Ella espresso in relazione a diversi punti del PRG, che i tecnici che ci affiancano hanno rilevato, non essere stati approfonditi o di essere stati trascurati, come per esempio il calcolo della Superficie Utile, dell’altezza del fabbricato, i posti auto e diversi altri.   E ciò a vantaggio dell’edificio da costruire. Ci dispiace che per un’opera così impattante per l’ambiente e che stravolge il volto della Telese storica e turistica e che sconvolge la coscienza dei telesini, ci sia stata tanta superficialità e (non speriamo proprio) malafede”.

Il progetto presentato in data 17/03/2021, secondo il Comitato civico “Telese Sostenibile”, “non riveste l’interesse pubblico dichiarato” , e anzi  “risulta essere in evidente contrasto con la normativa vigente sotto diversi profili”. Per questo, visto che, in data 21/07/2021 la Responsabile dell’Area Tecnica, ing. Roberta Cotugno ha dichiarato lo stesso “regolare sotto il profilo tecnico”,con parere allegato alla Delibera Consiliare del 31/07/2021, è stata invitata “a riesaminare e a verificare quanto dichiarato in relazione al PRG vigente entro e non oltre il termine di 15 giorni”.

La missiva è stata indirizzata alla responsabile dell’Area Tecnica, al Sindaco Giovanni Caporaso, e al Segretario comunale dott. Renato Iadanza e agli organi di stampa.

Il Comitato “Telese Sostenibile”, dopo le due settimane di raccolta firme attraverso il banchetto informativo in Piazza Minieri ed in Piazza Francesco da Telese, sta continuando a coinvolgere i cittadini e a  raccogliere ancora le firme della petizione popolare che consegnerà prossimamente all’Amministrazione Comunale.





Print Friendly, PDF & Email