Puglianello: acquistati test rapidi. Gli esami verranno effettuati insieme al sindaco di Cusano Mutri

Condividi articolo

Il Comune di Puglianello ha acquistato una prima scorta di test rapidi per il rilevamento del Covid-19. Questa sarà la dotazione destinata a operatori sanitari, dipendenti e amministratori pubblici operanti nel territorio del paese, e ai lavoratori delle attività di prima necessità residenti o operanti sempre a Puglianello. Gli esami ai cittadini verranno effettuati da personale specializzato, medico e paramedico. Tra questi, anche il sindaco di Cusano Mutri, Giuseppe Maturo, pioniere tra sindaci della scelta di procedere con i test rapidi, che ha accolto con piacere l’invito del collega e amico Francesco Maria Rubano. I test sono stati acquistati presso la società Orthosyn srls, il cui amministratore unico, Enzo Rapuano, è proprio cittadino di Puglianello e noto imprenditore del mondo della sanità.

“Ringrazio il sindaco Maturo per la disponibilità nel darci una mano ad effettuare i test e anche Enzo Rapuano per averceli forniti in tempi brevissimi. Sta per partire una grande operazione di screening sul territorio, onde censire e verificare tutte le persone che, per svolgere il proprio lavoro, si espongono al rischio contagio. In questo modo rendiamo un servizio a costoro, soprattutto a quelli che non vengono sottoposti a tampone da parte delle rispettive aziende, e anche a tutto il resto della cittadinanza che potrà così essere tranquilla dopo aver maturato la convinzione che a Puglianello la situazione è totalmente sotto controllo. Non a caso, grazie alle misure draconiane adottate fin qui dall’Amministrazione in carica, siamo uno dei pochi comuni dove non si è registrato alcun caso di coronavirus. Ma questo dato, seppur incoraggiante, non ci permette di cullarci: bisogna tener duro perché il pericolo è ancora là fuori che incombe”. Queste le parole del sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano.

Print Friendly, PDF & Email