Sanità territoriale, Ceniccola: lettera aperta al Sindaco Iannella di Torrecuso

Condividi articolo
Riceviamo e pubblichiamo – Dott. Amedeo Ceniccola

Egregio Sindaco Iannella, prendo atto con vero piacere della proficua concertazione istituzionale svolta nei mesi scorsi dalla Sua amministrazione con la Regione e l’ASL di Benevento in vista della definizione del nuovo piano della  Sanità territoriale che, tra le altre cose, prevede la realizzazione in Campania di ben 169 Case di Comunità, 11 delle quali in Provincia di Benevento e nel ringraziarla dal profondo del cuore per le parole di stima che ha voluto rivolgermi mi consenta di ribadire che, a mio avviso, l’impegno di un amministratore finalizzato a dare risposte ai bisogni della propria comunità è sempre un’opera meritoria; al contrario, è  ingiustificabile e disdicevole quando le aspettative e gli interessi reali di un territorio vengono sacrificati sull’altare della politica politicante sempre impegnata nella  ricerca di nuove poltrone da occupare per soddisfare piccoli interessi personali a scapito di quelli generali.

Purtroppo, questo è quello che è accaduto da circa 40 anni a Guardia Sanframondi  con l’istituzione delle cosiddette Unità Sanitarie Locali con un grave danno sul piano sanitario e sociale per la comunità guardiese. Per farla breve, la sanità pubblica utilizzata per conquistare poltrone e potere sulla scena politica strapaesana e provinciale. Con immutata stima e amicizia.

Print Friendly, PDF & Email