Sequestrate 900 mascherine contraffatte per bambini in Campania

Condividi articolo

La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato circa 900 mascherine per bambini non a norma e con loghi contraffatti. I controlli erano quelli di routine anticovid-19 e in un negozio erano stati messi in vendita Dpi sospetti. In seguito, è stato appurato che le mascherine, che riportavano loghi contraffatti di personaggi famosi per raggazzi, non erano a norma dal punto di vista sanitario. Le mascherine venivano vendute ciascuna a cinque euro ed erano sprovviste della certificazione obbligatoria di conformità, per cui non avrebbero garantito alcuna sicurezza ai bambini contro il rischio contagio. Dopo il sequestro, il titolare del negozio, un 46enne di origine cinese, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per frode in commercio, contraffazione marchi e ricettazione.

Print Friendly, PDF & Email