Telese, Caporaso: “Maggiore attenzione sulla movida, necessario sensibilizzare esercenti e giovani”

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Comune di Telese Terme

Cresce l’attenzione dell’Amministrazione comunale di Telese Terme sul fenomeno della movida anche con l’approssimarsi delle festività pasquali, che porteranno un maggior numero di persone in città specie negli orari serali e notturni. “Ci adopereremo per sensibilizzare gli esercenti a non somministrare alcol ai minori e di vigilare sul consumo responsabile di alcolici in generale – dichiara il sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso -. Naturalmente il nostro è un ruolo che ci vede attivi non nella repressione bensì nella sensibilizzazione e nella prevenzione. Abbiamo più volte fatto tavoli di lavoro su questi temi con tutte le forze dell’ordine, condividendo metodi e obiettivi. Devo ringraziare il comandante della Polizia Municipale di Telese, Cap. Di Mezza perché sempre attento alle varie sollecitazioni provenienti sia dal territorio che da altri organismi istituzionali. Devo, altresì, ringraziare il questore di Benevento, dott. Edgardo Giobbi e il commissario Gianfranco Sacco del locale commissariato di PS, il comandante della locale stazione dei Carabinieri, Lgt Roberto D’Orta e il comandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Solopaca Lgt Pio Masotta: con tutti loro si è creato un rapporto di collaborazione istituzionale forte e sinergico, finalizzato alla sicurezza della nostra comunità”.

“Da qui a breve partiremo con un progetto, approvato dal Ministero dell’Interno, per la prevenzione e contrasto per vendita e cessione di sostanze stupefacenti ma anche sul consumo di alcol – spiega il Cap. Pasquale Mario Di Mezza, comandante della Polizia Municipale di Telese Terme -. Quindi avvieremo un controllo mirato per prevenire eventuali condotte in violazione non solo alla legge sull’uso di sostanze di alterazione psico-fisica sicché di sicurezza alla circolazione stradale e a incolumità pubblica e privata con l’aggiunta di un conseguenziale mirato controllo sul fenomeno di potenziale degrado urbano dovuto all’abbandono di contenitori di alimenti e bevande”.  Inoltre, aggiunge il comandante Di Mezza: “Saranno effettuate verifiche sul rispetto delle vigenti ordinanze sindacali in materia di chiusura dei pubblici esercizi, divieti di somministrazione di sostanze alcoliche e superalcoliche nonché controlli finalizzati al rispetto dell’orario di cessazione delle attività musicali e di intrattenimento”.

Print Friendly, PDF & Email