Telese, pronto il regolamento comunale per i dehors

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa Comune di Telese Terme

Anche il Comune di telese Terme si doterà di un apposito regolamento per l’installazione dei dehors, cioè di quegli elementi mobili posti sul suolo pubblico come spazi esterni ad attività e locali, arredati e predisposti per l’attività di ristorazione e somministrazione di bevande e alimenti. Redatto dagli uffici tecnici e terminato l’iter, il testo è ora in pubblicazione ed entrerà in vigore dopo l’approvazione da parte del Consiglio Comunale.

“Si tratta di un altro punto del nostro ampio programma elettorale – dichiara il sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso -. Così, seguendo l’esempio di altre città italiane come Trieste, Bergamo, Pistoia e così via, la nostra Telese assume sempre più le sembianze di un centro urbano moderno e ordinato regolamentando anche l’occupazione di suolo pubblico per evitare attività selvagge e oscenità estetiche. Del resto, così come recita il Regolamento che ci apprestiamo ad approvare in via definitiva, vogliamo omogeneizzare l’ambiente e la qualità ricettiva dal punto di vista estetico, evitando espressioni multicolore e di confusione di stili. Siamo inoltre convinti che questa regolamentazione contribuirà a dare maggiore impulso al commercio e potrà attrarre nuovi investitori sul territorio”.

La superficie richiedibile da ogni esercente non potrà superare l’80% di quella interna e comunque non potrà essere superiore ai 40 metri quadrati.

Si tratta, come affermato dal primo cittadino, di appendici che in alcuni casi possono rivelarsi di grande aiuto alle attività che necessitano di ulteriori spazi per la ricettività. Non a caso, il 42% dei pubblici esercizi in Italia, tra il 2020 e il 2023, ha investito quasi 700 milioni di euro per allestire o ammodernare i dehors dei propri locali.

“Con questo Regolamento si è voluto dare una disciplina, in maniera precisa, a questo settore, tenendo presente il contesto nel quale si collocheranno, garantendo sempre l’accessibilità, con un design di buon gusto, sobrietà e qualità – aggiunge l’assessore all’Urbanistica, Marilia Alfano -. 

L’utilizzo dei Dehors è diventato per i locali pubblici, bar, ristoranti e pizzerie, una importante appendice delle attività di somministrazione, garantendo la possibilità di ampliare non solo i locali stessi ma anche di incrementare gli incassi e le possibilità occupazionali, soprattutto per quei locali che non godono di grandi spazi interni. Regolamentare i Dehors significa anche valorizzare e riqualificare gli spazi pubblici, significa incentivare la vita sociale di una cittadina, dove attorno al Dehors possono incontrarsi anziani, bambini, giovani, persone di ogni età per socializzare ed interagire fra di loro. Il tutto nel rispetto del regolamento”. Sia il sindaco che l’assessore, rivolgono infine un ringraziamento all’ufficio tecnico comunale che “in sinergia con l’amministrazione, ha realizzato, attraverso un grande lavoro, il Regolamento”.









Print Friendly, PDF & Email