“Una domenica a Guardia Sanframondi”, ogni domenica alle ore 15

Condividi articolo

Ci siamo. Il mio progetto sta prendendo corpo. Tanto lavoro è stato fatto e tanto ne verrà fatto in queste settimane. Fremondoweb dedicherà uno speciale a Guardia Sanframondi, ogni domenica, dal 14 giugno, alle ore 15. Un progetto dal titolo Una domenica a Guardia Sanframondi, per mettere in luce le sue bellezze, le sue potenzialità, la grandezza di cuore che pullula proprio nel cuore di questo meraviglioso borgo che a testa alta e con onore, ma anche con molta umiltà, cercherò di presentare, soprattutto a chi non conosce Guardia. Perché venire a Guardia una domenica e perché non pensare di venirci e restarci? Che potenzialità mi offre? Cosa posso fare? Dove posso mangiare? Perché non lasciarmi inebriare e sedurre dai profumi dei suoi vicoli, dal suo vinello frizzantino e dalla sua tipica cucina territoriale? Quali sono le caratteristiche architettoniche, i beni artistici e culturali di questo bellissimo borgo del Sannio beneventano? Perché Guardia è stata meta dell’interesse di tante persone che dall’estero hanno deciso di acquistare casa, di vivere il borgo antico, e di non andarsene più via? Perché proprio Guardia Sanframondi? Perché amo definire Guardia “il borgo baciato dai belli”?

Per sei settimane, ogni domenica, Fremondoweb presenterà Guardia nelle sue tante sfaccettature, nei suoi vivi colori e nelle sue particolarità. Presenterà la sua gente umile, dal gran cuore e di carattere. Presenterà la sua storia, le sue bellezze, i suoi progetti. Ogni domenica un tema diverso: dai cittadini stranieri che hanno scelto di venire a Guardia per vivere una dream life, per proseguire con un viaggio enogastronomico della bella cittadina del Sannio, nei suoi ristoranti tipici, e nelle sue rinomate cantine che hanno portato la terra della Falanghina ad alti livelli. Un viaggio tra le sue meraviglie artistiche e culturali, una cittadina cresciuta negli anni, rimodernata e rinnovata. Faremo un viaggio virtuale tra le sue antiche e recenti tradizioni, dai Riti Settennali a Vinalia, fino agli eventi annuali che richiamano un gran numero di visitatori, un viaggio nelle sue tradizioni linguistiche e un excursus dei progetti guardiesi nell’era della tecnologia: Guardia Sanframondi, una cittadina smart che progetta il suo futuro utilizzando delle infrastrutture immateriali di cui, al giorno d’oggi, non si può più fare a meno. Guardia che guarda la valle dall’alto, vista con gli occhi di chi la ama, di chi la vive e di chi vuole vederla crescere. L’intento di Fremondoweb è quello di raccontare questo bellissimo borgo e di guardarlo anche da un altro punto di vista, quello a cui, probabilmente, non abbiamo mai dato importanza.

Guardia ha delle risorse che possono farla volare in alto. Fremondoweb lavora molto per la valorizzazione del Sannio, il nostro amato Sannio, ama esaltare le bellezze e le potenzialità dei suoi borghi. Chi ci segue quotidianamente lo sa. E dopo il successo degli scorsi mesi della rubrica #iorestoacasa ma vado a…, ora abbiamo deciso puntare unicamente su Guardia Sanframondi. Il perché? Beh, basta leggere il nostro nome, Fremondo-web e il perché è tutto lì. Un progetto nato dalla nostra voglia di parlare e raccontare di questo borgo del cuore, e che speriamo, in futuro, di poter estendere anche ad altri paesi della nostra zona. Un progetto per il quale abbiamo dovuto lavorare molto, girare, fotografare, studiare, e senza validi aiuti alle spalle non avremmo mai potuto essere qui, oggi, pronti a lanciare il primo numero di domani 14 giugno. Per poter costruire questo progetto mi sono rivolta al Sindaco Floriano Panza, che non come sindaco, ma come amico, e con la sua grande umanità e disponibilità mi ha messo a disposizione parte del suo tempo libero e lavorativo, per potermi aiutare a ricostruire tutte le informazioni. Ma non posso ringraziare il Sindaco Panza senza ringraziare anche l’Assessore Morena Di Lonardo, mio punto di riferimento per ogni dubbio, ricerca, informazione, a qualsiasi ora del giorno e della notte, in questo lungo lavoro. E poi ringrazio Giulia Falato, Garrick e Randy e tanti cittadini del centro storico che mi hanno accolta e si sono raccontati. E molto presto, ogni domenica, arriveranno i ringraziamenti ad altri cittadini, ristoratori, assessori, passanti, professori, linguisti, appassionati che mi aiuteranno ancora nel percorso. Mi fermo qui: non mi resta che invitarvi a seguire Fremondoweb, dal 14 giugno al 19 luglio, ogni domenica, alle ore 15. Se volete bene alla vostra Guardia, leggeteci, condividete, fate girare queste nostre piccole informazioni, e fate conoscere a tutti le sue innumerevoli potenzialità. La mia unica pretesa è solo quella di raccontare un borgo che, in verità, si racconta da solo.





Print Friendly, PDF & Email