Colpisce la moglie gridando: “Sei una comunista, viva il duce!”

postato in: Notizie dall'Italia | 0
Condividi articolo

Durante una burrascosa lite in casa ha aggredito sua moglie di 41 anni, con un pugno alla nuca. Quando sono intervenuti i carabinieri, l’uomo, un 39enne di Pieve di Cento, in provincia di Bologna, ha cominciato a urlare, verso la moglie, frasi come: “Comunista di merda! Non sei italiana, non hai il permesso di soggiorno! Viva il duce!”. L’uomo aveva già precedenti di polizia per reati contro la persona e per droga, ed è stato portato in caserma e poi in carcere. La donna è stata medicata al pronto soccorso.

Print Friendly, PDF & Email