La sua pratica è bloccata, 87enne con il fucile alle Poste

postato in: Notizie dall'Italia | 0
Condividi articolo

Un uomo di 87 anni, irritato per i ritardi nella liquidazione del suo libretto postale cointestato con la moglie defunta ha litigato con un impiegato postale. Il fatto è accaduto a Castrì di Lecce. La pratica andava avanti da tempo per via di alcuni passaggi burocratici. Spazientito, oggi si è presentato all’ufficio postale prima dell’apertura, imbracciando minaccioso il fucile. Le forze dell’ordine allertate dal direttore dell’ufficio hanno bloccato l’uomo che ha avuto un lieve malore. Dopo essere stato soccorso, per lui è scattata una denuncia per interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale.





Print Friendly, PDF & Email