Amedeo Ceniccola, lettera aperta al Presidente della Provincia di Benevento.

pubblicato in: Notizie dal Sannio | 0

Egregio Presidente,facendo seguito alla nota del 13/06/2019 (mai riscontrata), sono qui  per ricordarLe che il 16  settembre 1999, venti anni orsono, il  Consiglio Provinciale, dopo un lungo ed appassionato dibattito, decise di approvare all’unanimità la proposta, da me presentata, di “Delocalizzazione degli uffici provinciali dalla Rocca dei Rettori” per far diventare il castello simbolo della città di Benevento il punto focale di una strategia di sviluppo sostenibile  basata su di un’idea-forza: la predisposizione di un itinerario turistico-culturale teso a valorizzare il Sannio attraverso il recupero e la rifunzionalizzazione dei Castelli e dell’architettura fortificata presente nel territorio sannita. Venti anni possono essere una vita.

E di fatto lo sono. Un ciclo di accadimenti lieti e meno lieti. Ma passano inesorabilmente e non te ne accorgi. Poi un giorno ti fai dei conti rapidi e ti accorgi che il tempo è passato e molta acqua è passata sotto i ponti.

Eppure venti anni non sono bastati per dare attuazione a quella deliberazione (mai revocata!) ed oggi siamo  costretti a dover registrare l’ennesima occasione mancata per questa nostra terra, guardando a quello che è successo nella Loira sotto l’impulso di Jack Lang, sindaco di Blois. E poiché sono profondamente convinto di tale progettualità mi piace ricordare che Re, papi e feudatari hanno scandito il trascorrere dei secoli nel Sannio dentro e attorno a questi castelli e dai castelli, per oltre mille anni è dipesa la vita di generazioni e generazioni di sanniti: per motivi di difesa e per sistemi di lavoro legati al regime feudale.


Oggi, superate le loro antiche funzioni, costituiscono nel loro insieme un grande contenitore culturale, possono rappresentare un grande attrattore turistico e una preziosa occasione di sviluppo economico che il Sannio non può e non deve permettersi il lusso di lasciarsi sfuggire. Pertanto, una domanda nasce spontanea: ha ragione di esistere un Ente incapace di realizzare quello che decide?

In attesa di un cortese riscontro, Le porgo i più cordiali saluti.

Guardia Sanframondi 16. 09.2019                         

                                                           Dott. Amedeo Ceniccola

                                                 ex Sindaco di Guardia Sanframondi                             

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 8.2/10 (5 votes cast)
Amedeo Ceniccola, lettera aperta al Presidente della Provincia di Benevento., 8.2 out of 10 based on 5 ratings
Print Friendly