Calci, schiaffi e pugni alla moglie: arrestato 46enne sannita

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

A seguito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, i carabinieri della Stazione di San Leucio del Sannio, nel primo pomeriggio odierno, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere a carico di un 46enne di San Leucio del Sannio, gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Le indagini erano state avviate a seguito della denuncia-querela sporta dalla moglie dell’uomo, la quale ha riferito di essere vittima di abituali maltrattamenti da parte del marito, che l’aveva più volte percossa con violenza, con calci, schiaffi, pugni e spintoni, l’aveva minacciata di morte ed offesa con epiteti ingiuriosi. Lo scorso 15 novembre 2021, secondo l’accusa, dopo averla violentemente percossa, le avrebbe cagionato lesioni personali giudicate guaribili in sette giorni.

L’attività di indagine ha permesso così di raccogliere celermente gravi indizi di reato a carico del 46enne, e il GIP presso il Tribunale di Benevento, accogliendo la richiesta della locale Procura, ha emesso il provvedimento applicativo della massima misura custodiale, unica ritenuta idonea “alla luce della vicinanza temporale dei fatti e della condotta particolarmente violenta dell’indagato, essendo verosimile che lo stesso possa perpetrare ulteriori gesti di violenza con l’intento di portare ad esecuzione i propositi criminosi più volte manifestati“.

Print Friendly, PDF & Email