Clinica Gepos: le parole di ringraziamento e speranza di uno dei guariti

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

È guarito, ha affrontato una dura battaglia contro il nemico del momento, quel nemico che gli ha letteralmente tolto il respiro e talvolta le speranze. Ma, dicevo, è guarito e ora, questa, è l’unica cosa che conta. Ha scritto un post su Facebook in cui ha manifestato tutto il suo sollievo e la sua liberazione, l’impiegato postale 54enne di Benevento che ha vinto una delle sue battaglie più dure. “Eccomi qua, oggi grazie a Dio ritorno alla vita. Dal giorno che mi hanno diagnosticato il coronavirus sono passati 46 giorni, trascorsi con ansia e paure. I primi giorni con febbre alta e mancanza di ossigeno pensavo di non farcela ma poi giorno dopo giorno sono migliorato e grazie alla mia famiglia e a miei amici sono riuscito a guarire. Oggi vorrei ringraziare Voi tutti, che mi avete dato supporto in particolare ai miei amici della 5d e a quelli della corsa. Un grazie va agli operatori sanitari dell’ospedale Rummo ma sopratutto a quelli della Gepos di Telese, persone fantastiche. Un grazie alla dottoressa Marcella De Vizia che ogni giorno mi ha dato un supporto morale. Questo virus non solo uccide ma ti distrugge mentalmente, è stata dura ma finalmente ho VINTO. Sono molto cambiato, cercherò di godermi la Vita, adesso ho bisogno di riposare e riprendermi. Amici fate attenzione, io non so come ho preso il virus e vi auguro ogni bene… GRAZIE”.

Print Friendly, PDF & Email