Fiorenza Ceniccola: “Noi giovani contribuiremo a far ridiventare Forza Italia il primo partito”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

Comunicato Stampa – Fiorenza Ceniccola (Coordinatrice provinciale Forza Italia Giovani)

Si è svolta giovedi 3 dicembre la prima videoconferenza di Forza Italia Giovani Benevento dopo il voto regionale e in vista degli importanti appuntamenti elettorali che già si profilano all’orizzonte. Ad organizzarla è stata la coordinatrice provinciale e neo consigliere comunale di Guardia Sanframondi, Fiorenza Ceniccola. Decine e decine di giovani della provincia beneventana hanno partecipato alla videoconferenza presentando idee e proposte, a cui la coordinatrice ha voluto, innanzitutto, rivolgere un sincero ringraziamento per l’attaccamento dimostrato al partito nella scorsa competizione elettorale.

A conclusione della videoconferenza durata circa 3 ore la coordinatrice Ceniccola ha dichiarato: “È stata una serata da incorniciare. Una bella e interessante occasione di confronto a cui hanno partecipato i massimi rappresentanti del partito della nostra regione e che hanno espresso un vero sentimento di compiacimento per l’iniziativa. Hanno partecipato l’on. Anna Rita Patriarca, capogruppo di Forza Italia nel Consiglio Regionale della Campania, Francesco Maria Rubano, vice coordinato regionale del partito e sindaco di Puglianello, Nascenzio Iannace, coordinatore di Forza Italia per la provincia di Benevento, l’Avv. Domenico Mauro già coordinatore provinciale del partito e candidato alle scorse elezioni regionali e Anna Rita Russo, consigliere comunale di Benevento e neo coordinatrice del Partito nella città capoluogo che è subentrata al compianto e indimenticabile Avv. Andrea De Longis. Non è riuscito a collegarsi da Bruxelles l’on. Fulvio Martusciello che ha fatto pervenire, però, tramite telefono un messaggio di congratulazione per l’iniziativa. Altro gradito ospite della serata è stato Marco Spina, Responsabile Giovani Nazionale per l’associazione “CulturaIdentità” che ha presentato il progetto di “Città Identitarie”, volto a rilanciare i borghi e le bellezze del nostro Paese.

L’intento della videoconferenza è stato quello di definire l’organizzazione del lavoro sul territorio, per contribuire concretamente al rilancio del partito forzista nella nostra provincia. L’appello della coordinatrice ai partecipanti è stato quello di sentirsi protagonisti del loro futuro e partecipare con determinazione e passione alle iniziative del coordinamento. “Sono convinta, ha dichiarato Ceniccola, che noi giovani possiamo contribuire realmente a far ridiventare Forza Italia il primo partito, ma questo sarà possibile solo se agiamo in maniera coordinata e concreta, informandoci e raccontandoci al territorio con chiarezza”.

Nel corso della videoconferenza sono state presentate e discusse diverse tematiche tra cui la campagna di sensibilizzazione contro la disuguaglianza di genere e contro la violenza sulle donne. A tal proposito, Ceniccola ha dichiarato: “Sono passati 50 anni dal 1 Dicembre del 1970, una data che ha segnato la conquista nella legislazione del divorzio tra i coniugi, e da quella data sono state tante le conquiste sociali raggiunte da noi donne italiane, tra cui l’abrogazione del delitto d’onore e il divieto di licenziamento delle donne in maternità. Ma in quale misura la cultura giuridica è penetrata nella mentalità degli italiani? Perché a giorni alterni si ricevono notizie di donne assassinate o violentate? Perché nonostante il diritto fondamentale stabilito dalla costituzione sull’uguaglianza formale e sostanziale, ancora si registra una notevole disparità di status tra uomo-donna? Tra le proposte di FI giovani Benevento, ci sono quelle di reinserire le ore di educazione civica nelle scuole affinché si educhino i giovani ai concetti di “women empowerment” e “gender mainstreaming”. In più, FI giovani Benevento chiede che venga inasprita la pena; chiede che gli immigrati colpevoli di violenze vengano rimpatriati per scontare la pena nei loro Paesi d’origine, ed infine, chiede di potenziare la comunicazione istituzionale contro la violenza sulle donne”.

Un altro tema presentato e discusso è stato quello sul rilancio delle aree interne, che si intende portare avanti in collaborazione con l’Associazione “CulturaIdentità”. L’intento è quello di educare al bello e far diventare la “bellezza” il volano per uno sviluppo vero e duraturo della terra sannita.
Inoltre, è stato oggetto di una approfondita discussione la situazione emergenziale provocata dalla pandemia che stiamo vivendo, che ci ha insegnato che è un obbligo morale e politico quello di rispettare l’ambiente e, nel contempo, di invertire la rotta rispetto ai tagli lineari che, a partire dal 2011, hanno depotenziato progressivamente il sistema sanitario nazionale. In conclusione, la coordinatrice Ceniccola, ha già annunciato un prossimo incontro in vista delle festività natalizie per uno scambio di auguri e per programmare le attività per il prossimo anno.

Print Friendly