La pianista sedicenne Giulia Falzarano in concerto al Teatro Romano con l’Ofb

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Settantotto Press

Un nuovo prezioso tassello nel mosaico di successi di Giulia Falzarano, sedicenne pianista airolana. Artisticamente cresciuta presso l’Accademia musicale Mille e una nota, il talento caudino sì esibirà domani, domenica, presso il teatro Romano di Benevento.

La giovanissima, infatti, è stata inserita nel calendario della ottava stagione della Orchestra Filarmonica di Benevento, kermesse firmata dalla Direttrice artistica Beatrice Rana. Artisti emergenti ed altri di fama affermata insieme in un matrimonio che abbina arte e tradizione.

Giulia, a partire dalle ore 21, si esibirà in un repertorio di Chopin che sarà accompagnato dalle coreografie dei ballerini Odette Marucci, Anbeta Toromani e Alessandro Macario della Compagnia Balletto di Benevento. Un prestigioso attestato per la pianista che, nonostante la giovanissima età, è stata inserita in pianta stabile nel contesto di un evento tra i più rinomati, nel suo genere, entro il territorio campano.
L’amore per lo strumento viene da lontano: la giovane Falzarano intraprende lo studio del pianoforte in tenerissima età con sua madre, Anna Izzo, presso l’Accademia musicale “Mille e una nota” di Airola e, a soli cinque anni, risulta vincitrice assoluta del suo primo concorso internazionale. Prosegue, poi, gli studi con la Professoressa Tina Babuscio e con i Maestri Francesco Nicolosi e Massimo Bertucci. Nel 2016 è finalista del prestigioso concorso “Steinway”, tenutosi a Verona, ed è ospite dei Principi di Strongoli a Palazzo Ischitella per la rassegna “I salotti di Thalberg”.

Frequenta corsi di alto perfezionamento pianistico con i Maestri Pasquale Iannone, Benedetto Lupo, Matteo Fossi, Giuseppe Andaloro, Vincenzo Balzani e Mario Coppola. Colleziona un’ampia gamma di premi su tutto il territorio nazionale, tra cui il Primo premio all’Oleggio International Piano Competition, al Concorso Internazionale “Luigi Denza”, al Concorso “Vietri sul mare”, al Concorso “Città di Viterbo”, al “Città di Bucchianico” ed a molti altri ancora. Dall’estate 2020 si esibisce nell’ambito del “Barletta Piano Festival”, organizzato dal Maestro Pasquale Iannone, con cui studia dagli ultimi tre anni.

Nel 2021 inaugura la stagione cameristica “I concerti di casa Rummo”, sempre sotto la direzione artistica di Beatrice Rana, eseguendo il Concerto K415 di Mozart in quintetto.
Debutta con l’orchestra nell’estate 2021 a Martina Franca per il “Piano Lab Festival” e, nello stesso anno, si esibisce presso il Teatro Giordano di Foggia, accompagnata dall’Orchestra del Teatro Goldoni di Livorno. Frequenta il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” del Capoluogo sannita ed è nella classe del Maestro Rosalba Novelli. Dopo l’appuntamento di domani sera, poi, il 25 Luglio Giulia sarà presente al Barletta Piano Festival eseguendo il secondo concerto di Chopin op.21 con l’orchestra della Fondazione Politeama Città di Catanzaro.





Print Friendly, PDF & Email