L’Università degli Studi del Sannio ospita Sementia

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa e Comunicazione Università degli Studi del Sannio

Da venerdì 24 a domenica 26 giugno appuntamento al Complesso Sant’Agostino

L’Università degli Studi del Sannio ospiterà da venerdì 24 a domenica 26 giugno, presso i locali del Complesso Sant’Agostino, l’edizione 2022 di “Sementia”, la manifestazione organizzata da Slow Food Campania in collaborazione con Slow Food Italia che, giunta alla sua quinta annualità, avrà per quest’anno il tema “Rigenerare il Futuro”. Sementia 2022 rientra nel calendario degli eventi “The road to Terra Madre”, il percorso organizzato da Slow Food in Italia e nel mondo per compiere passi di avvicinamento al grande incontro internazionale delle comunità, in programma a Torino dal 22 al 26 settembre prossimi.

La tre giorni dedicata ai grani e ai cereali è realizzata nell’ambito del progetto POIGA (Progetto Operativo Innovativo Grani Antichi), finanziato dal PSR Campania 2014- 2020 (Misura 16.1 – Azione 2), di cui è capofila il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (DEMM) dell’Università degli Studi del Sannio e che vede come responsabile scientifico il prof. Giuseppe Marotta, prorettore dell’Università degli Studi del Sannio. A POIGA sarà dedicato l’incontro di apertura della manifestazione, la quale sarà inaugurata venerdì 24 alle ore 18 con la partecipazione del rettore dell’ateneo sannita Gerardo Canfora.

L’appuntamento inaugurale, dal titolo “Poiga: andamento della ricerca e prime idee per il futuro” vedrà la presenza dei partner del progetto. Con la partecipazione della prof.ssa Concetta Nazzaro, si discuterà poi degli sviluppi del progetto che ha l’obiettivo di fornire gli strumenti necessari per la valorizzazione di alcuni grani tradizionali; in particolare, la Saragolla, la Marzellina, la Romanella e la Ianculedda, un tempo fiore all’occhiello della produzione campana e recentemente reintrodotti da alcuni “contadini custodi” nel Sannio, in Irpinia e nel Cilento.

Durante i tre giorni di “Sementia 2022-Rigenerare il Futuro” ci saranno inoltre laboratori sensoriali dedicati al grano e ai prodotti che ne derivano e convegni di approfondimento scientifico tra cui “Seminare il futuro: economie di prossimità, economie di comunità”, evento conclusivo della manifestazione, previsto domenica 26 alle ore 11.





Print Friendly, PDF & Email