Mastella: abbiamo ricostruito la mensa scolastica dalle macerie

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Clemente Mastella, sindaco di Benevento

Mensa scolastica ricostruita dalle macerie: quest’anno il servizio sarà gratuito per le famiglie con reddito Isee inferiore a 21 mila euro. 

Se torno indietro al 2016 e ricordo come era ridotto il servizio di mensa scolastica comunale, non posso che essere soddisfatto per lo straordinario risultato raggiunto. Non è stato facile mettervi mano dopo l’opera di demolizione compiuta negli anni precedenti al mio insediamento. Ci siamo letteralmente mossi tra le macerie. 

Lo scandalo e il caos mediatico che affossarono il servizio, avevano completamente compromesso la fiducia dei genitori. La precedente Amministrazione travolta dal clamore non riuscì a fornire alcuna soluzione ed il servizio fu interrotto gettando nello sconforto centinaia di famiglie.

Nella campagna elettorale del 2016 assicurai che avrei sanato la frattura prodotta tra famiglie e Comune restituendo un servizio fondamentale alla città. Quando mi insediai, in molti, oggi anche in campo come candidati, sostenevano che non saremmo mai riusciti a ripristinare il servizio: pronti a scommettere sul disastro più che sulla ripresa.  Invece, siamo riusciti a ricostruire una mensa che ogni giorno fornisce centinaia di pasti.

Riannodare il filo spezzato del dialogo tra famiglie e Comune è stata una delle parti più complicate del lavoro ma, con pazienza ecompetenza, ci siamo riusciti.

Abbiamo puntato molto su questo risultato e, oggi, i beneventani, in particolare i bambini, possono contare su una refezione di qualità, con prodotti a km zero ed un basso impatto ambientale. Un contributo fondamentale per assicurare il diritto allo studio dei più giovani e che, grazie ai tempi certi assicurati sin dalla partenza dell’anno scolastico, consente ai genitori di programmare le attività scolastiche e lavorative senza le incertezze di un tempo.

Inoltre, come giusto che sia, è garantita la massima trasparenza alle famiglie che possono seguire e controllare tutto il percorso del cibo e accedere in ogni momento agli spazi di preparazione e distribuzione dei pasti. 

Infine, con l’acuirsi della crisi economica e sociale prodotta dalla pandemia ho voluto che il Comune desse un segnale ancora più forte sul delicatissimo tema, così quest’anno la mensa scolastica sarà totalmente gratuita per i nuclei familiari con ISEE fino a 21 mila euro, mentre tutti gli altri nuclei pagheranno solo il 30 per cento della tariffa. 

Per i tanti beneventani che ricordano quegli eventi, si tratta di un risultato amministrativo gigantesco che ci ha consentito di archiviare uno dei periodi più bui di governo della Città, di cui hanno fatto le spese migliaia di giovani studenti e le loro famiglie.









Print Friendly, PDF & Email