Sant’Agata de’ Goti: commemorazione dell’appuntato scelto Tiziano Della Ratta

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

Questa mattina, a Sant’Agata de’ Goti, ha avuto luogo la commemorazione del 9° anniversario del decesso dell’Appuntato Scelto Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla memoria” Tiziano DELLA RATTA, ucciso il 27 Aprile 2013 a Maddaloni nel corso di un conflitto a fuoco con alcuni rapinatori. Al Carabiniere, nato a S.Agata de’ Goti il 27 Settembre 1978, veniva attribuita la predetta onorificenza, con la seguente motivazione “Con ferma determinazione, esemplare iniziativa e insigne coraggio, presente in abiti civili per indagini di polizia giudiziaria all’interno di una gioielleria, non esitava, unitamente a un commilitone, ad affrontare tre malviventi armati di pistola, entrati per perpetrare una rapina. Esponendosi coscientemente al fuoco dei malfattori, anche a protezione dei due clienti presenti, replicava efficacemente con l’arma in dotazione prima di essere mortalmente ferito e di accasciarsi esanime al suolo. Il pronto intervento di altri militari consentiva l’immediato arresto dei due rapinatori rimasti feriti, mentre altri otto correi venivano catturati nel corso delle successive e tempestive investigazioni. Fulgido esempio di elette virtù militari e altissimo senso del dovere, spinti fino all’estremo sacrificio. Maddaloni (CE), 27 aprile 2013”.

Nel corso della ricorrenza, nel cimitero presso la tomba del Caduto, è stata deposta una corona di alloro alla presenza della vedova Vittoria, del figlioletto Alfonso, di genitori e parenti nonché di alcune autorità civili e militari, tra le quali il Prefetto di Benevento, dr. Torlontano ed il comandante della Legione Carabinieri “Campania”, Generale di Brigata Antonio Jannece.

Successivamente, in un clima di forte commozione, presso il Duomo cittadino ha avuto luogo la celebrazione della Santa Messa in suffragio del valoroso militare, officiata dal parroco di Sant’Agata de’ Goti, Don Antonio Parrillo. Hanno preso parte autorità civili e religiose e quelle massime militari della provincia di Benevento e Caserta insieme ad alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine sannite. È stata poi recitata la Preghiera del Carabiniere, dedicata alla Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri alla quale si sono poi librate le note di un trombettiere che inneggiava alla melodia del silenzio, in onore ai caduti.

Al termine della funzione religiosa, hanno preso parte la parola il Generale Jannece, che ha ringraziato i presenti e rivolgendosi agli alunni delle scolaresche presenti gli ha esortati ad essere consapevoli di tutti gli aspetti, sia positivi che negativi, che dovranno valutare nel perseguire i propri sogni e le loro speranze.  Saluti di ringraziamento e commiato sono poi stati espressi da S.E. il Vescovo di Cerreto Sannita- Telese-S.Agata de’ Goti, Mons. Giuseppe Mazzafaro e dal Rappresentante locale dell’Associazione Libera.





Print Friendly, PDF & Email