Sant’Agata de’ Goti, conclusa la tappa italiana del progetto Erasmus plus – Cooperation…

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa Comune di Sant’Agata de’ Goti
Progetto Erasmus plus – Cooperation with Europe for sustainable biodiversity – IC 2 Sant’Agata de’ Goti

Si è appena conclusa la tappa italiana di questo importante progetto che dal 10 al 31 maggio, come modificato in virtù dell’emergenza epidemiologica, ha coinvolto in mobilità virtuale le classi V di Sant’Agata capoluogo e la I classe della Scuola Secondaria di I grado di Durazzano, impegnate ad accogliere alunni, docenti e dirigenti spagnoli, portoghesi e turchi. Per 14 giorni alunni e docenti si sono collegati con gli alunni e i docenti dei tre Stati partener. Durante i meeting sono state mostrate le attività svolte per il progetto e quelle che abitualmente si svolgono a scuola e, naturalmente, particolare attenzione è stata riservata ai luoghi della biodiversità italiani e locali. Terminata la mobilità in Italia, avverrà il trasferimento “virtuale” in Turchia dal 1 al 18 giugno. A questa mobilità parteciperanno anche le classi V di Durazzano, Faggiano e Tuoro.

Al meeting finale, che ha visto la presenza di tutti i partner istituzionali dell’iniziativa, hanno partecipato, per il comune di Sant’Agata de’Goti, il sindaco Salvatore Riccio e la consigliera delegata alla Pubblica Istruzione Nunzia Meccariello. Sono intervenuti, per l’occasione,  il Consigliere Regionale Erasmo Mortaruolo, il presidente dell’Ente Parco del Taburno-Camposauro Costantino Caturano, il presidente del WWF Sannio Camillo Campolongo, il delegato alla Pubblica Istruzione per il comune di Durazzano Antonio Posillico, in rappresentanza del sindaco Alessandro Crisci. L’incontro è stato moderato dalla professoressa Elena De Marco alla presenza delle Dirigente scolastica dell’IC N2, Elisabetta Di Maio.

 “Solo investendo sulla cultura e sulle nuove generazioni, ha dichiarato il sindaco Salvatore Riccio, è possibile riuscire ad ottenere un cambio di rotta per la tutela della biodiversità e dell’ambiente. Questa amministrazione, molto sensibile alla tematica ambientale, intende continuare ad  agire in sinergia con le istituzioni scolastiche presenti sul territorio. Complimenti alla Dirigenza, al personale scolastico, al copro docenti e agli alunni per questa virtuosa iniziativa”. “Motivo di orgoglio e di arricchimento, ha sottolineato la delegata alla Pubblica Istruzione Nunzia Meccariello, sono anche la cooperazione e la collaborazione con le altre scuole europee. La conoscenza può davvero fare la differenza. Conoscenza del nostro territorio innanzitutto, per identificarne la bellezza e la ricchezza e conoscenza di ciò che è diverso, solo apparentemente distante da noi, affinché si possano importare “buone pratiche” dalle quali lasciarci “contaminare”.





Print Friendly, PDF & Email