Sant’Agata de’ Goti, l’opposizione risponde al Sindaco: “Riccio cerca di difendere l’indifendibile”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comuninicato Stampa – Gruppi consiliari “De Goti” e “Partito Democratico” di Sant’Agata de’ Goti

 Così il gruppo consiliare “De Goti” e  del “Partito Democratico” di Sant’Agata de’ Goti: ”Smascherati e “beccati con le mani nella marmellata”. Riccio cerca di difendere l’indifendibile: di vergognoso e di ingannevole sono invece le sue affermazioni. L’insolenza e la smemoratezza appartengono certamente a lui!  Sul dissesto, ancora una volta, gli suggeriamo di chiedere a chi oggi lo sostiene, ed in particolare al suo presidente del consiglio Ciervo che, dal 2006 al 2009 (quando era sindaco), ha contratto mutui esorbitanti a carico dell’Ente e della Comunità,

Le verità fanno male, a Lui innanzitutto. Se tutto quanto abbiamo reso noto alla Città non rispondesse al vero, allora, agisca di conseguenza! Altrimenti zittisca! Insolente e inadeguato al ruolo politico istituzionale che ricopre!  Se proprio vuole parlare che spiegasse alla Città tutto quello che non sta facendo determinando gravi ed irreparabili danni a tutti, e spiegasse quello che condivide sempre “con i soliti noti”, non da ultimo il mutuo di un milione e mezzo di euro contratto qualche mese fa a danno delle future generazioni di questa comunità! Che spiegasse come mai per aumentarsi gli stipendi hanno fatto velocemente mentre per utilizzare i fondi arrivati con il Decreto Sostegno 2020 e 2021 a favore dei cittadini se la stanno prendendo comoda, molto comoda! Con il rischio di perderli!”





Print Friendly, PDF & Email